Utente 326XXX
Egregi dottori,
vi riscrivo nuovamente chiedendovi ancora una volta un parere alla luce dell’esito dell’ultimo spermiogramma e spermiocultura eseguiti da mio marito:
Volume (ml): 3.00
Liquefazione: Incompleta
Viscosità: Anormale
Aspetto: Normale
pH: 8,50
Aggregazioni: Normale
Agglutinazioni: 4B
Concentrazione: 86,27 Milioni /ML (258,81 M/Campione)

OMS 5 Totale % Concentrazione
Milioni/ML M/Campione
Progressivo 48 13,68 11,80 35,39
Non-progressivo 72 20,51 17,70 53,09
Immobile 231 65,81 56,78 170,33

Velocità
Rapido 36 10,26 8,85 26,54
Medio 45 12,82 11,06 33,18
Lento 39 11,11 9,59 28,76
Immobile 231 65,81 56,78 170,33

OMS 4
Rapido progressivo (tipo A) 5 1,42 1,23 3,69
Medio progressivo(Tipo B) 43 12,25 10,57 31,71
Non progressivo (tipo C) 72 20,51 17,70 53,09
Immobile (tipo D) 231 65,81 56,78 170,33

Morfologia Totale %
Normale 5 10,00
Anormale 45 90,00
Indice Teratozoospermia 1,47
Indice Deformità 1,32

SPERMIOCULTURA
ESAME BATTERIOSCOPICO: rare cellule epiteliali, alcuni polimorfonuleati. Numerosa flora coccacea gram positiva.
ESAME COLUTRALE: L’esame colturale, per la ricerca di germi patogeni, eseguito su terreni selettivi, ha dato sviluppo di STAFILOCOCCO AUREO.
RICERCA TRICHOMONAS: negativa
RICERCA MICETI: negativa

Attualmente siamo seguiti da un centro di fertilità della nostra città e, dopo aver portato a termine tutte le indagini indicate dal protocollo (da cui non sono emersi problemi di fertilità) siamo in attesa di effettuare la prima iui. La mia unica perplessità rimane comunque lo spermiogramma di mio marito, sul quale tra l’altro il mio ginecologo non si è in alcun modo pronunciato; confrontandomi invece con la dottoressa che lo ha analizzato, mi viene fatto presente che alcuni dati, quali la liquefazione, la viscosità anormale, la presenza di agglutinazioni, lascerebbero presupporre la presenza di una infezione, nulla di preoccupante ma che, a detta sua, andrebbe curata. Inoltre una percentuale considerevole di immobili potrebbe rendere vano il tentativo di iui (per dirla con un sorriso, gli spermatozoi di mio marito sono stati definiti "stanchi"). Nel frattempo, all'esito della spermiocultura, mio marito ha fatto una cura di antibiotici (levoxacin).
Mi sembra che stiamo ancora una volta percorrendo la strada sbagliata, e non possiamo permettercelo data la nostra non più giovanissima età... chiedo un vostro sempre gentile riscontro.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

vedendo il suo esame sembra di vedere dei numeri privi di significato, quindi le consiglierei di spiegarci meglio, inoltre per una IUI serve una valutazione attraverso un test di capacitazione e non certo basandosi sulla sola motilità di un liquido seminale pieno di numeri.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera dott. Maretti, La ringrazio per il celere intervento. Proverò a riscrivere i dati tenendo conto solo delle percentuali in esso riportate:
Volume (ml): 3.00
Liquefazione: Incompleta
Viscosità: Anormale
Aspetto: Normale
pH: 8,50
Aggregazioni: Normale
Agglutinazioni: 4B
Concentrazione: 258,81 M/Campione (equivalente a 86,27 Milioni/ml)

OMS 5
Progressivo = 13,68%
Non-progressivo = 20,51%
Immobile = 65,81%

Velocità
Rapido = 10,26%
Medio = 12,82%
Lento = 11,11%
Immobile = 65,81%

OMS 4
Rapido progressivo (tipo A) = 1,42%
Medio progressivo(Tipo B) = 12,25%
Non progressivo (tipo C) = 20,51%
Immobile (tipo D) = 65,81%

Morfologia
Normale = 10,00%
Anormale = 90,00%
Indice Teratozoospermia 1,47
Indice Deformità 1,32

SPERMIOCULTURA
ESAME BATTERIOSCOPICO: rare cellule epiteliali, alcuni polimorfonuleati. Numerosa flora coccacea gram positiva.
ESAME COLUTRALE: L’esame colturale, per la ricerca di germi patogeni, eseguito su terreni selettivi, ha dato sviluppo di STAFILOCOCCO AUREO.
RICERCA TRICHOMONAS: negativa
RICERCA MICETI: negativa

Quindi Lei ci consiglia un test di capacitazione; questo esame si effettua insieme allo spermiogramma o prevede altre modalità? E dove è consigliabile eseguirlo?
Inoltre, secondo Lei, tenendo conto dello spermiogramma sopra indicato (spero più chiaro), e in aggiunta:
1. che dagli esami effettuati (dosaggi ormonali, AMH, isteroscopia, isterosalpingografia, esami genetici per entrambi) non sono stati riscontrati problemi di infertilità;
2. che, dopo circa un anno di tentativi, non si è instaurata alcuna gravidanza;
3. che siamo una coppia di 39 (io) e 44 (lui) anni
quale dovrebbe essere il percorso più idoneo da intraprendere?
Grazie
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

l'esame che ci riporta è nella norma, molto probabilmente il risultato della spermiocultura è dovuto ad una contaminazione e quindi lo reputo negativo, visto il quadro, è soprattutto la sua età a fare da padrone nella scelta terapeutica che è sicuramente una PMA.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore per la risposta e vorrei approfittare ancora della sua gentile disponibilità per chiederle due chiarimenti.
1) secondo il suo parere, i valori di:
viscosità anormale
Liquefazione incompleta
agglutinazioni 4B
sono ininfluenti ai fini del concepimento?

2) il problema di una mancata gravidanza è attribuibile quindi, in mancanza di altri elementi, solo ad un fattore di età?
Volevo capire meglio questo aspetto, anche perché il mio ginecologo mi rassicura dicendomi che ho un utero bellissimo, un'ottima riserva ovarica (AMH 7), ovaie più giovani della mia età anagrafica, e che ogni mese può essere il mese giusto.. So che non è un discorso razionale, ma è difficile sostenere il peso della propria incapacità, nonostante tutte le rassicurazioni...
Grazie ancora
un cordiale saluto
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma utente

finisco per dirle che viscosità anormale non significa nulla infatti essa potrà essere aumentata o diminuita, così come la liquefazione che potrà essere omogenea o disomogenea ecc., quindi parliamo di "aria fritta" come del resto sarebbe molto superficiale giudicare la sua fertilità solo secondo delle ipotesi.

Ancora cordialità