Utente 255XXX
Salve dottore,fin dalla nascita non ho mai avuto problemi neurologici e non ci sono state complicazioni durante il parto.in questi anni però sopratutto nel periodo della mia infanzia ho subito dei traumi psicologici e ho iniziato ad avere problemi di linguaggio.sentendosi sottomessa ho incominciato a parlare a voce bassa ,in modo molto lento,non scandendo bene le parole ,parlando come se avessi paura di parlare.non mi sono mai rivolta ad uno specialista fino a quando le persone sentendoli parlare hanno incominciato a dirmi che ho handicap,o ritardi mentali ,ecc .quindi ,mi sono rivolta alla USL da una logopedista.questa logopedista appena mi ha sentita parlare mi ha detto che in effetti serm,bra che io ho qualche problema neurologico o ritardo.mi ha detto di farmi nfare una risonanza magnetica al cervello ,la risonanza magnetica non ha rilevato nessun danno o lesione al cervello,quindi a livello neurologico non ho nessun ritardo.nonostante tutto oltre che naturalmente mi sento umiliata che io ho dovuto fare la risonanza magnetica a quasin30 anni di età. Nonostante tutto la logopedista mi ha messo in dubbio ,perche mi ha detto che anche se io ho fatto la risonanza ,lei ha detto che magari ho deller lesioni al cervello microscopiche che la risonanza non è in grado di vedere.in poche parole a questa logopedista vuole per forza dirmi che io x forza per parlare cosi come parlo,devo per forza avere qualcheq danno neurologico.quindi io a questo punto non so cosa pensare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Marcelli
40% attività
4% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
La logopedista si limitasse a svolgere il suo lavoro senza avventurarsi in un campo che non le compete, ossia quello diagnostico. Si sottoponga a visita foniatrica e stia tranquilla circa la risonanza: se è negativa è negativa. Punto.