Utente 117XXX
buonasera scrivo per questo consulto in quanto è da più di una settimana che accuso dolori sotto la scapola. cmq spigo un po meglio. Nel mese di dicembre ho iniziato ad avere un dolore al braccio sx che si irradiava fino al polso con intorpidimento del mignolo e anulare: diagnosi neuropatia del nervo ulnare. Diagnosi alla quale si è arrivati dopo aver fatto un'elettromiografia e una rm alla cervicale la quale ha dimostrato la presenza di un bulging e la rettineilizzazione della colonna. Lo specialista mi ha prescitto prima dei farmaci e dopo che i fstidi sono scomparsi inizio a fare ginnastica posturale. Sta di fatto che dopo un mese circa è iniziato nuovamente un piccolo fastidio al braccio (forse xchè facevo degli allungamenti alla spalliera) così ho sospeso questo esercizio. Tutto procedeva bene fino alla settimana scorsa quando ho iniziato ad avvertire un dolore sotto la scapola, il terapista mi ha controllata e mi ha detto che si trattava di una contrattura muscolare molto probabilmente dovuta alla postura errata(premetto che lavoro seduta alla scrivania aleno 7/8 ore al gg), così mi ha fatto un massaggio. Non l'avesse mai fatto...... il dolore è aumentato tanto che sono dovuta ricorrere agli antinfiammatori (che mi hanno causato problemi di gastrite).
Venerdì in preda al panico xchè il dolore si irradiava anche alla parte anteriore , quindi sotto il seno, vicino le costole) il quale mi ha visitata e mi ha detto di smettere x qualche gg la ginnastica e di continuare l'antiffiamatorio ancora due gg xchè era molto che lo prendevo dicendomi che si trattava di un blocco cervicale. non contenta ho tel ad un mio amico medico descrivendogli i sintomi.... la diagnosi è stata la stessa mi ha detto di continuare il mio rilassante che già prendevo da qualche gg e di applicare un cerotto(bertelli). Così ho fatto, devo dire che il dolore si è un pò alleviato solo che come dire, si è "spostato" un po sulla spalla e verso il dorso e poi è ricominciato il dolore al polso e alle dita e poi quando muovo il collo lo sento come "contratto" . Sono preoccupata anche perchè quando sto per qualche tempo con le gambe tese ho dolore al ginocchio interno. Perchè tutti questi dolori? Può essere stata la ginnastica non essendo io abituata a fare sport a smuovere tutti questi dolori? So che a distanza è difficile fare una diagnosi..... Cosa mi può dire? GRazie
ps: dimenticavo qualche anno fa avevo fatto delle lastre e si evidenziava una risuzione della cartilagine alla cuffia dei rotatori.....



Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Come prima cosa le consiglio di non eseguire mai massaggi su una zona infiammata corre il rischio di avere un peggioramento delle condizioni cliniche,cosa che tra l'altro a sperimentato a sue spese.Detto questo,lei descrive tante cose ma la prima cosa che viene da dire e che abbia esacerbato una sintomatologia che era quiesciente,questo accade anche quando si pratica sport senza una dovuta guida e preparazione.Stia a riposo per un periodo e se la sintomatologia dovesse non passare consulti l'ortopedico di fiducia.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
gentile dott. la ringrazioper la sua celere risposta cmq le volevo dire che lo sport "dolce" che ho praticato l'ho fatto sotto guida di un istruttore, probabilmente ho eseguito male qualche esercizio e si è scaturito questo dolore.
Ho controllato delle vecchie lastre che avevo fatto alla cervicale circa tre anni fa dove nel referto trovo scritto "spondilosi negl ultimi metameri" mi può gentilmente dire di che si tratta?
Domani andrò a farmi visitare da un mio amico medico e poi deciderò se rivolgeri ad un'altro amico neurochirurgo.
Nell'intanto la ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
La spondilosi e' una sofferenza vertebrale..
Questo potrebbe avvalorare i tipi di disturbi che lei accusa.Faccia affidamento dei consigli che gli verranno dati.
Auguri
[#4] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottore le scrivo per dirle che ho fatto la risonanza questo è il referto:
- rettilineizzazione della lordosi cervicale, diffusi segni di spondilosi e degenerazione discale. Non evidenzia di significative alterazioni di segnale della componente ossea dei metameri esaminati.
- Protrusioni discali ad ampio raggio si repertano nel tratto compreso tra C3 e C7 con fenomeni di compressione sulla corda midollare e sulle emergenze radicolari; il quadro è più accentuato tra C3/C4 con bulging a prevalenza medio-laterale sx e tra C4/C5 a prevalenza mediana.

Sono una donna di quasi 40 anni con vita sedentaria e scolgo lavoro di scrivania per molte ore al giorno.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Il referto della Rmn non fa che descrivere quello che la macchina vede da solo non fa diagnosi.Quello che le posso consigliare e di recarsi da un medico di sua fiducia che visitandola potrà dare una giusta valutazione del suo stato clinico e decidere delle misure adeguate per la sua colonna cervicale.Tenga presente che e' sempre la clinica che comanda.
Auguri.
[#6] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
grazie