Utente 166XXX
Salvet, sono un ragazzo di 23 anni e soffro di una lieve forma di ginecomastia da quando ne ho 15.
Dopo svariati anni, ho deciso di farmi visitare da un endocrinologo, il quale mi ha prescritto il prelievo del sangue per conoscere i valori di Glucosio, Prolattina (PRL) totale, Prolattina (PRL) monomerica, Testosterone totale e Insulina.
Mi sono risultati questi valori:
- Glucosio: 88 mg/dL
- Prolattina totale: 395 mcU/mL
- Testosterone totale: 2,6 ng/mL
- Insulina: 18

Alla luce di questi valori mi è stata prescritta una cura a base di cabergolina (Dostinex), per due mesi, 0,25 mg (mezza compressa) per due volte alla settimana. In più mi è stato consigliato di evitare cibi dolci e con alto indice glicemico.
Passati 2 mesi, sono andato a rifare le analisi del sangue che mi hanno dato i seguenti valori:

- Glucosio: 94 mg/dL
- Prolattina (PRL) totale: <6 mcU/mL
- Testosterone totale: 3,7
- Insulina: 13.

Passati altri due mesi, quando finalmente sono riuscito a rivolgermi di nuovo allo stesso endocrinologo, mi ha prescritto nuovamente il Dostinex e ha consigliato, come in precedenza, di evitare cibi ad alto indice glicemico e fare attività fisica.
Per quanto riguarda la ginecomastia io non ho riscontrato miglioramenti, mi chiedo se questa cura sia quella giusta.
Grazie delle informazioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i tempi per valutare gli effetti della terapia,specialmente per quanto riguarda la ginecomastia,vanno molto aldilà dei due mesi…Segua i consigli dello specialista di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un aumento di volume delle ghiandole mammarie (ginecomastia) può essere legato ad unaa impropria stimolazione ormonale da parte della prolattina che può essere bloccata dalla opportuna terapia.
sono processi che richiedono molti mesi per evidenziarsi e molti mesi per ridursi
Abbia la costanza di seguire le indicazioni del suo endocrinologo e cerchi di non farsene un eccessivo problema
Cari saluti