Utente 338XXX
Salve, ho gia' scritto in passato su questo sito per "placare" le mie paure riguardo a patologie cardiache, leggo di persone giovani che muoiono di AC e vado nel panico, poi si scopre che avevano delle aritmie pericolose congenite, o avevano alterazioni tipo sindrome di brugada o QT lungo, ho fatto numerosissimi esami a riguardo, tra ECG,Ecocolordoppler,Elettrocardiogramma,Test da sforzo su tapis roulant,esami del sangue, tutti perfetti, nessun problema, premetto che si ho molti chili di troppo, ma tra camminate,corsa e un alimentazione sana, priva di dolci e cose varie ho gia' perso diversi chili, l'anno scorso pesavo ben 110Kg, sto cercando di calare il piu' possibile, tornando al discorso, Arresto cardiaco, in famiglia non vi sono casi di morte improvvisa ne giovanile, ne in eta' avanzata, i miei famigliari godono di perfetta salute, i miei nonni sono deceduti rispettivamente di leucemia fulminante e ictus, pero' mai nessuno ha avuto mai episodi di sincope,svenimenti o cose simili, soffo spesso di palpitazioni, quando faccio sforzi o quando salgo le scale mi sento il cuore in gola, mai avuto episodi di mancamenti e via dicendo, ho spesso extrasistole ma durano quasi niente, un piccolo particolare dell'esito della prova da sforzo e' stato, "prova da sforzo negativa per aritmie" quindi presumo che non soffro di tali sintomi, a dire il vero non le ho mai accusate in tutta la mia vita fino ad ora, aspetto risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Se tutte le indagini eseguite conducono tutte alla stessa conclusione, evidenziando un'assoluta mancanza di quadri patologici cardiaci di alcun tipo, perchè continuare a preoccuparsi? Forse, per una miglior serenità, potrebbe essere opportuno preoccuparsi della componente psicologica, consigliandosi con il Curante. Per il suo cuore, da quanto da Lei esposto, non ha motivo di preoccupazione alcuna.
Stia sereno!
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 338XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta dottor Vetta, essendo super Ansioso e forse anche ipocondriaco, ogni notizia mi crea il panico piu' totale,sto cercando di dimagrire facendo attivita' fisica e camminando il piu' possibile, mangiando molta frutta e verdura e stando lontano da dolci, caffeina e theina, infatti bevo il caffe' ma di orzo mai normale, volevo chiederle un informazione, ma quando nell'esame da test da sforzo viene scritto la voce "No aritmie" significa che uno a aritmie nonostante lo sforzo? a volte mi sento come dei tonfi al petto senza altri sintomi,aspetto risposta.
[#3] dopo  
Prof. Francesco Vetta
24% attività
4% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
La risposta intende che durante il test da sforzo non ha avuto alcuna aritmia. E questo dovrebbe contribuire a tranquillizzarla