Utente 221XXX
Buongiorno,

qualche settimana fa mi è stata diagnosticata una pediculosi pubica che, in assenza quasi totale di prurito, avevo trascurato.
Io e la mia compagna stiamo seguendo in modo dettagliato la cura prescritta (uno shampo da usare come bagnoschiuma + una pomata specifica da applicare sulla pelle depilata per svariati giorni).

Unica domanda a cui la guardia medica di turno non ha saputo rispondere, e che vi propongo qui, è quanto questi pidocchi vivano lontani dal corpo umano.

Sembrerà una domanda inutile..ma sono terrorizzato dal fatto che possano rimanere su vestiti ed altri tessuti ed attaccarsi di nuovo alla mia pelle. Ho lavato quello che si poteva a 60°, mentre ho chiuso il resto in sacchetti di plastica ormai da 3 settimane. Vorrei sapere se questa pratica è sufficiente a far morire i pidocchi/uova eventualmente rimasti sui vestiti... Non so, ma credo che il trattamento sia inutile se non provvedo anche ad eliminare possibili nuove fonti di contatto con questo parassita.
Non vorrei trovarmi a completare il trattamento ed averne di nuovo, visto che già abbiamo difficoltà a dormire e questa cosa ci sta un po' provando psicologicamente.

Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, la pratica è corretta. L'unica cosa che aggiungerei è che il trattamento sul corpo venga ripetuto a distanza di 7-10 gg dopo la sospensione della terapia (shampoo-bagno schiuma e polvere o pomata) per due volte.
Gli effetti letterecci lavati ad alte temperature (magari con candeggio). Controllo delle altre zone con peli come le ascelle. Anche se dovesse avere delle recidive trattandole subito avrebbe un controllo più facile di questo episodio all'inizio trascurato.
Non altri motivi per cui preoccuparsi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dottore.