Utente 343XXX
Buongiorno ho 29 anni e il 15/02 per escludere la spondilite ho fatto una risonanza al bacino. Il referto esclude la spondilite ma dice: "R.A.: Adiacente la faccia anteriore dell'ala sacrale di sinistra, in sede paramediana, e l'estremo mediale del muscolo iliaco omolaterale, in sequenze eseguite a livello della prima vertebra sacrale si evidenzia formazione ovalare di 23×9 mm di diametro, a pareti regolari e con elevati valori di intensità di segnale nelle sequenze T2 pesate, di verosimile natura cistica, di non univoca interpretazione."
La reumatologa non ha saputo dirmi niente se non di fare una tac che ho prenotato per il 14/05 solo che nell'attesa vorrei sapere cosa potrebbe essere e quale potrebbe essere il suo collocamento.
In attesa di una risposta la Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Lim

Gentile Utente,
si tratta di un reperto non valutabile sulla sola base di quanto segnalato dalla RM, per cui occorre necessariamente attendere l'esito della TC.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille comunque per avermi risposto. Attenderò pazientemente la tac.
[#3] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore le scrivo di nuovo in quanto ho appena ritirato i risultati della tac che le riporto di seguito:
"TC bacino esame completato con ricostruzioni multiplanari coronali adattate, eseguito senza mezzo di contrasto per lo studio delle sincondrosi sacroiliache dimostra sclerosi pararticolare bilaterale degli ilei; a sinistra sono presenti alcune cavità geodiche. È presente vacuum intrarticolare sacro-iliaco. Non aree osteolitiche.
Non calcificazioni delle parti molli.
è presente a sx formazione ovalare in sede annessiale, a contorni netti di 2,5 × 1,5 cm di diametro con densità di circa 65 hu riferibile con probabilità a cisti annessiale a contenuto ematico. (Utile ev. Controllo ecografico). Non più riconoscibili la formazione cistica oserrvata più posteriormente sempre a sx ad un precedente esame RM."

Potrebbe cortesemente spiegarmi un pò qual'è la situazione?
In attesa della risposta la ringrazio
[#4] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Risulta difficoltoso esprimere un giudizio sulla sola base dei reperti riferiti, che per di più forniscono dati contrastanti.
L'esame TC in definitiva mostrerebbe l'evidenza di una cisti ovarica (endometriosica?) do dimensioni modeste e non rileverebbe l'alterazione segnalata alla RM, sempre che non si trattasse della stessa formazione.
La proposta di eseguire un'ecografia mi sembra condivisibile.
Potrebbe essere utile ripostare il quesito anche in Ginecologia e, eventualmente in Ortopedia.
[#5] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille per la celere risposta. Posterò il quesito nei rami indicati.