Utente 344XXX
Salve,
Sono ragazzo di 20anni e studio per diventare attore.La mia vita e caratterizzata dall ' interazione con il pubblico e l' esibizione.
Durante le recite,gestisco abbastanza bene l' impatto con il pubblico, lo stress e l' ansia che ne deriva.
Studio dalle 4 alle 6 ore al giorno ,e tra un mese ho un' importante audizione, forse la più importante della mia vita.
Questo mi sta causando stress.
In esperienze simili,precedenti, ho avuto episodi di:
- tensione muscolare
- tachicardia
- difficoltà di concentrazione (più precisamente uno stato di "iper concentrazione" dove questa "ossessione" portata all' esasperazione,paradossalmente diventa disattenzione.
- sudorazione intensa
- secchezza alla gola.
Questo però mi capita solo ed esclusivamente durante l' esibizione o al massimo 1-2 minuti prima. Già da un' ora prima riesco a stare serenissimo.Entro in questa condizione appena metto piede sul palco.
(Giusto per precisare ancora questa condizione non avviene sempre ,ma soltanto in audizioni dove io so che non devo semplicemente esibirmi,ma che con quell esibizione si stabilirà il mio futuro lavoro o meno).Parlandone con il mio maestro, dice che è normale e che col tempo passerà e imparerò a gestirlo.
Mentre parlandone con il mio medico di famiglia,mi ha consigliato di prendere 1/4 di pasticca di "Inderal 40" (per curare questo stato d' ansia da prestazione)un quarto d' ora prima di entrare.Questo ovviamente da fare una tantum ,giusto per darmi la sicurezza delle mie possibilità e poter vedere i miei sacrifici premiati.
Ho fatto tutte le analisi per eventuali allergie, al sangue,la pressione e l' elettrocardiogramma. Eccetto per la pressione leggermente alta (140/90) è tutto nella norma.
Le domande che volevo sottoporvi (per avere un altro parere) sono : siccome inderal è un beta bloccante,potrebbe causarmi qualche danno se assunta 1/4 di pastiglia una tantum?
Essendo un po scettico, non esiste un altro farmaco che possa egualmente curare i miei sintomi e magari essere meno "pericoloso" ,ma egualmente efficace?
Ringrazio anticipatamente per l' attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Assumerei un ansiolitico,piuttosto che empiricamente 10 mg di propanololo
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Quale ansiolitico mi consiglia ?
Può causare problemi assumere una tantum 10mg di propanololo?
[#3] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Propanololo una tantum lo ritengo inutile.
Per l' ansiolitico sarebbe opportuno chiederlo allo specialista
[#4] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della risposta
Capisco,ma il mio medico di base mi ha consigliato questo "rimedio" perchè è sicuro che avrà effetto e almeno a suo parere non dovrebbe causarmi danni o problemi se assunto una tantum.mentre per gli ansiolitici ci sono problemi causati da effetti collaterali o da possibili crisi di astinenza future.
La cosa che mi preme sapere e se effettivamente 1/4 di inderal può causarmi problemi se assunto una tantum o meno.