Utente 345XXX
Gentili Dottori

5 anni fa sono stato operato di frenulectomia e l'operazione ha avuto successo.
a seguito ho condotto una vita sessuale discontinua ma che ha sempre avuto, anche nella masturbazione, una caratteristica comune: la zona dove è stato rimosso il frenulo è molto più sensibile del resto dell'organo e ciò comporta spesso di avere l'orgasmo decisamente prima di quello che ci si augurerebbe.
Non rientro nei casi di eiaculazione precoce in quanto raggiungo tranquillamente tempistiche che lo escludono e sopratutto, mi rendo conto che è solo quella zona che accellerra notevolmente l'orgasmo.
Mi chiedevo se ci fosse un modo di andare un po a desensibilizzarla, ho letto su qualche forum di persone che avendo un problema simile, cercavano di tenere il pene scoperto all'interno dei boxer per far si che "maltrattando" un po il glande stesso che andava a sfregare contro il tessuto dell'intimo, quella zona si andasse via via a insensibilizzarsi.
il problema è che il mio pene in condizioni di flaccidità, per via della pelle rilassata del pube causata da un dimagrimento molto forte nel passato, misura solo 4 cm e il glande ritorna ad essere coperto dal prepuzio entro pochi secondi dopo questa operazione.
ci sono altri consigli?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,per la sensibilità della zona perifrenulare proverei con delle creme o gel anestetizzanti ,piuttosto che impegnarsi a mantenere il glande scoperto...La misurazione del pene allo stato di riposo non ha alcun valore obiettivo,men che meno in presenza di un adipe pubico ben rappresentato,legato alla precedente obesità.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo Dottor Izzo
La ringrazio per la cortese risposta.
Le creme/gel di cui parla sono da utilizzarsi come sorta di "terapia" che vada a desensibilizzare, oppure solo prima del rapporto sessuale?
mi consigliare qualche prodotto?

In secondo luogo, so che le misure del pene flaccido non sono da prendersi in considerazione tanto meno nelle situazioni particolari, ma questo mi crea una situazione di disagio, tant'è che sto pensando ad un piccolo intervento per andare a togliere quell'accumulo di adipe e la pelle in eccesso (ho gia affrontato l'addominoplastica ma quella zona è rimasta un po ancora con pelle in eccesso e l'intervento che ho citato dovrebbe essere una cosa molto lieve)
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...pomate anestetiche ve ne sono tante...Aggiorniamoci dopo l'operazione.Cordialtà.
[#4] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo Dott Izzo

Non credo di eseguire l'operazione a breve per causa del costo che comunque avrebbe.. probabile che se ne parli a fine estate (anche per poter gestire meglio il periodo estivo in assenza di situazioni post operatorie)

Lei parla di pomate come il Luan (o prodotti a base di Lidocaina) o qualcosa che vada oltre l'utilizzo "al bisogno"?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...vi sono pomate più efficaci.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo Dott Izzo
Potrebbe cortesemente indicarmele?
con un messaggio privato se qui non può indicare direttamente il nome del prodotto per questioni di regolamento

grazie