Utente 345XXX
Salve,

mi chiamo Andrea ,il 28 aprile dopo una brutta caduta in mountain bike mi e' stata diagnosticata una infrazione costale alla decima costola destra, mi e' stato detto di stare al riposo, ma non capisco se lo stare a riposo significhi stare totalmente fermo oppure facendo attenzione posso comunque fare le mie cose quotidiane, un'altra mia preoccupazione e' che con l'allergia che mi ritrovo ho paura che facendo un colpo di tosse o uno starnuto la costola si possa rompere totalmente. L'ultima cosa e che tra una quindicina di giorni ho un lavoro(faccio il fotografo) che consiste in un matrimonio,rischio andando a lavorare oppure posso stare tranquillo considerando che lavorero' a una ventina di giorni di distanza dal mio incidente?

grazie mille per le risposte

Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Il concetto di riposo varia in relazione al tipo di frattura, al numero ed alla sintomatologia che ne deriva.
In linea puramente teorica il riposo migliore sarebbe a letto tuttavia nella stragrande maggioranza dei casi è sufficiente non compiere sforzi o sollevare pesi ed evitare movimenti bruschi.
Se ha paura degli starnuti può aiutarsi premendo con le mani nella zona dove sente male o magari se riesce "autoabbracciandosi" in modo da contenere il movimento della gabbia toracica.
Per quanto riguarda l'attività di fotografo potrebbe andare tranquillamente ad eseguire il servizio facendo attenzione a non contorcersi troppo o ad assumere posizioni strane per fare uno scatto epico :-)
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille della risposta lo apprezzo molto,diciamo che ora sto molto meglio ho iniziato le mie normali attivita' penso che tra qualche giorno ritornero' anche in Mtb.
Grazie mille Dr.Inzirillo !

saluti Andrea