Utente 121XXX
Buonasera,
da un paio di giorni avverto una nausea che a volte mi sembra partire dal petto e mi arriva alla gola. Il più delle volte la avverto solo alla gola. A volte sento bruciare la gola. Male alla nuca posteriore vicino al collo.
A volte penso sia influenza a volte ho paura x il cuore.
In seguito ad un mio ricovero dovuto a empiema pleurico nel 2002 con conseguente decorticazione della pleura, in ospedale mi hanno fatto diversi elettrocardiogrammi ma non mi hanno mai detto che c'era qualcosa che non andava bene. Anzi in una occasione il dott. che lo controllava mi disse che andava bene.
Un altro esame del cuore l'ho fatto nel Settembre 2003 conseguendo la certificazione sportivo agonistica (tanto per controllarmi, in effetti non ho mai praticato sport agonistico).
La pressione l'ho controllata 2 volte in Agosto ed era inorno ai 70/80 - 120/130.
L'ultimo esame del sangue l'ho fatto nel Settembre 2004 ed era perfetto nei valori.
Sono un tipo ansioso.
Dall'autunno 2002 faccio la vaccinazione antiinfluenzale ma quest'anno non l'ho ancora fatta. Potrebbe essere che il mio corpo la "STA RICHIEDENDO?" (per modo di dire, naturalmente) oppure è solo ansia o peggio potrebbero essere problemi di cuore ?
Grazie anticipate.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Caro amico, la sintomatologia riferita non mi sembra di tipo cardiaco anche se ti consiglio cmq di eseguire in controlli di routine.
Il corpo richiede cio' che fisiologicamente produce e che in un dato momento puo' venire a mancare e quindi non una vaccino, sostanza introdotta "forzatamente" (ed arbitrariamente) dall'esterno. Penso che l'ansia giochi un ruolo importante, si concentri su questo problema.
Saluti, Ugo
[#2] dopo  
Dr. Gabriele Di Gregorio
20% attività
0% attualità
4% socialità
CHIETI (CH)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2005
Dal momento che l'ultimo accertamento specifico per attività sportiva agonistica risale al 2003, ritengo utile (non indispensabile) una registrazione elettrocardiografica con prova da sforzo al cicloergometro (ECG da sforzo). I disturbi di cuore lamentati, in ogni caso, non sono tipici di malattia cardiaca.