Utente 344XXX
Salve, dopo anni di ricerca di una gravidanza con la mia compagna ho deciso di fare uno spermiogramma dal quale è risultato una azoospermia.(Ho ripetuto il test successivamente ed è risultato il medesimo responso). Sono andato da un andrologo il quale mi ha diagnosticato ipotrofia testicolare. (Non so per quale motivo mi ha misurato l'altezza 1.77cm e lo SPAM 1.85cm che significato ha?). In seguito ho fatto vari esami tra cui:
FSH 26.5
LH 11.6
17 BETA ESTRADIOLO 39
TESTOSTERONE 14.0

CARIOTIPO il cui risultato è: cariotipo maschile senza aberrazioni numeriche e strutturali evidenziabili con tecniche di citogenetica standard.

ANALISI MOLECOLARE DI FIBROSI CISTICA: L'analisi delle 60 mutazioni ha dato il seguente risultato: ASSENZA DI MUTAZIONI. Polimorfismo Tn: 5T/7T

MICRODELEZIONI DEL CROMOSOMA Y (REGIONE AZF): assenza di microdelezioni relative al locus AZF (regioni abc) del cromosoma Y. Presenza di 6 siti specifici, deputati al controllo della fertilità maschile e responsabili dei fenomeni di azoospermia in soggetti ipofertili. Ciò è compatibile con una condizione di soggetto normale.

Cosa potete dirmi? Che significato ha la combinazione di tutti questi esami? Il genetista non ha saputo dirmi il motivo della mia azoospermia ma mi ha consigliato di effettuare una biopsia testicolare. E' una azoospermia secretiva? Vorrei essere visitato da un altro andrologo perché il primo non mi ha ispirato fiducia. Potete darmi qualche nominativo nella zona aretina?

Grazie infinite a chi mi risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
le azoospermie sono spesso combinate tra secretiva ed escretiva. l'assenza di alterazioni cromosomiche è un fattore positivo ma fsh alto depone per danno testicolare. andrebbe valutato se tentare o no una estrazione testicolare ( TESE).
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la celere risposta. Quindi cosa mi consiglia di fare a questo punto?
cos'altro andrebbe valutato se tentare o no una TESE? Secondo Lei è meglio tentare eventualmente la TESE che la biopsia testicolare? Che differenze ci sono?

Mi scusi per tutte queste domande ma non so da che parte farmi.

Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
nella biopsia si preleva un piccolo frammento di tessuto che poi viene esaminato per descrivere la situazione relativa e finisce lì.
Nella TESE si prelevano più frammenti e se si trovano spermatozoi vengono conservati in azoto liquido per poterli usare in seguito per una fecondazione assistita.
La biopsia si può fare ovunque mentre la TESE si fa in centri specializzati dotati delle attrezzature necessarie e di personale altrettanto specializzato.
la valutazione sulla opportunità o meno della TESE si fa su di un insieme di parametri.
cordialmente