Utente 348XXX
Gentili Medici,
chiedo qui un consulto su una diagnosi che ho ricevuto nella giornata di ieri al Pronto Soccorso.
Due giorni fa, giocando a basket, sono ricaduto in maniera assolutamente scomposta sul pollice della mano sx riportando un forte trauma distorsivo (e un dolore, momentaneamente, atroce). Inizialmente poco incline a presentarmi al PS, ho atteso un giorno per vedere se si trattasse di una riassorbibile (seppur forte) contusione: il dolore però non accennava a passare (specialmente nella parte esterna al pollice), e la zona dell'articolazione e del palmo era piuttosto gonfia. Ieri mattina mi reco quindi al PS e vengo ricevuto dall'ortopedico di turno, il quale mi sottopone ad alcuni test funzionali (uno dei quali mi è sembrato sovrapponibile allo Jerk test per i legamenti del ginocchio) e mi manda a fare delle RX. Viste le RX e scongiurata la possibilità di una frattura (che d'altronde avevo scongiurato già da me), vengono messi a referto in seguito ad esame ortopedico una distorsione metacarpo-falangea, con lieve tumefazione e lieve lassità all'asterss in senso ulnare. Mi viene quindi applicata una stecca gessata (quasi fino al gomito) e mi viene indicato di tenerla per 15/20gg, con braccio al collo, ghiaccio locale e controllo ambulatoriale secondo evoluzione clinica.
Ora giungo alle mie domande:
-si tratta di una diagnosi accurata o mi si poteva sottoporre ad ulteriori accertamenti (RM, ad esempio)?
-è necessaria la stecca gessata per 15/20gg?
-al termine del periodo impostomi, sarà sufficiente farmi asportare il gesso o dovrò recarmi da uno specialista per un consulto medico?
-posso nutrire fiducia nel fatto che al termine di questo periodo di tempo tornerò presto al 100%?
In attesa di una risposta, vi ringrazio per l'efficace servizio che offrite a chiunque voglia essere maggiormente informato sulle proprie condizioni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

il recupero funzionale dopo un periodo di 20 gg. di immobilizzazione richiedereà alcuni giorni, perchè l'articolazione risulterà rigida.

Non deve fare nessun ulteriore esame: i test di stress articolare sono sufficienti per capire se c'è o meno una lassità articolare, cioè una lesione legamentosa.

Il recupero dovrebbe essere buono.

Buona giornata.