Utente 278XXX
Salve a tutti,
sono una ragazza di 22 anni che pratica regolarmente calcetto da più di un anno.
2 settimane fa mentre svolgevo regolarmente l'attività sportiva ho messo male il piedi sinistro che si è "distorto" cedendomi..Il giorno seguente sono andata al pronto soccorso dato che non riuscivo a poggiarlo e dato che mi "cedeva". Il dottore mi ha svolto una serie di manovre e mi ha detto che c'era la possibilità di una possibile lesione del menisco mediale; qualche giorno dopo su sua indicazione ho fatto la risonanza e volevo gentilmente sapere in concreto quale sia il risultato del referto dato che non posso aspettare ancora altre 2 settimane (ho l'appuntamento tra 15 giorni) per sapere anche solo accennato cosa io abbia dato che vorrei riprendere a fare sport e anche perchè lavoro e devo capire quanto posso sforzare.
REFERTO:
SOSTANZIALMENTE CONSERVATE LE FIBROCARTILAGINI MENISCALI PER MOROFOLOGIA E INTENSITà DI SEGNALE.
NORMALE IL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE E POSTERIORE, I LEGAMENTI COLLATERALI E L'APPARATO ESTENSORE TENDINEO.
NON EVIDENZA DI SIGNIFICATIVI VERSAMENTI FLUIDI ENDOARTICOLARI.
ROTULA IN ASSE AL GRADO DI FLESSIONE DELL'ESAME.
LIEVE ISPESSIMENTO DELLE PLICHE DEL CORPO ADIPOSO DI HOFFA.
DISCRETA AREA DI ALTERATA INTENSITà DI SEGNALE COMPATIBILE CON EDEMA DELLA SPONGIOSA OSSEA IN CORRISPONDENZA DELLE CONTRAPPOSTE ARTICOLARI FEMORO-TIBIALI SUL VERSANTE LATERALE; CONCOMITA LIEVE AREA DI ALTERATA INTENSITà DI SEGNALE IN CORRISPONDENZA DEL PIATTO TIBIALE SUL VERSANTE MEDIALE.
UTILE CORRELAQZIONE CON IL DATO CLINICO E VIDEAT SPECIALISTICO.

Vi ringrazio in anticipo per la disponibilià!
Buona giornata a tutti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Purtroppo la RM che ha effettuato mostra i segni del trauma che ha subito ma non quelli di una lesione (almeno visibile all'esame strumentale che ha praticato).
Ecco perché il collega radiologo rimanda allo specialista ortopedico ulteriore definizione del problema e la diagnosi finale.
Sono questi i casi in cui per formulare una diagnosi precisa c'è bisogno della "summa" di tutti dati clinici e strumentali.
Auguri