Utente 173XXX
buonasera sono un ragazzo di 27 anni e ultimamente ho riscontrato questo problema che un po mi preoccupa. premetto che non soffro di eiaculazione precoce durante i normali rapporti e anzi a seconda delle volte riesco assolutamente a controllare lo stimolo e a "terminare" quando desidero io.
ma ho notato che invece quando non ho un erezione spontanea, sia nella masturbazione che anche con una ragazza, dopo le prime 7-8 stimolazioni eiaculo.
ma non riesco proprio a controllare lo stimolo che arriva improvviso per l'appunto quando il pene è ancora in fase semi-flaccida se vogliamo.
cosa può essere? inizialmente pensavo anche a qualcosa di psicologico ma alla fine quando ho rapporti e ho un erezione completa e spontanea non ho questo tipo di problema. potrebbe essere un problema anatomico a livello del prepuzio? oppure qualcosa all'interno nei corpi cavernosi? cosa potete dirmi a riguardo? che posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci racconta, il sospetto che sia presente una importante componente psicologica è molto forte.

Comunque ora bisogna sentire in diretta il suo andrologo di riferimento nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste frequenti disfunzioni sessuali, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

e ancora mi può ascoltare a questo link:

http://www.nostalgia.it/piemonte/articolo/lstp/10401/

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
dottore la ringrazio per la risposta.
secondo lei quale sarebbe il passo più corretto adesso?
dovrei affidarmi ad uno psicologo o ad un andrologo?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il mio consiglio è sempre comunque quello di sentire, in primis, sempre il proprio andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto