Utente 233XXX
Buongiorno Dott./Prof sono affetta dalla Sindrome Wolff Parkinson White tipoB.
Dal 2008 che faccio la terapia di amiodarone (Cordarone) cioè 1 compressa per 5 gg alla settimana (Tranne sabato e Domenica) E la sera 3 volte a settimana Lun. Mer: Ven., e in più prendo Pranzene 8gtt la mattina e 16 gtt la sera prima di coricarmi, perché sono un tipo emotivo ansiosa. Domenica mi si è riproiettata la crisi tachicardica parossistica di origine WPW mi sono recata in ospedale e mi hanno fatto una fiala di Adenosina e mi s è ristabilito il battito. Io ho la conduzione anomale del battito legato al WPW però finora non ho problemi. Ho chiesto al cardiologo dell'ospedale e anche il cardiologo che mi segue come mai adesso mi si sono riappresentate l'extrasistole? Loro mi hanno detto che devo fare l'ablazione, e non mi hanno dato più spiegazione del fatto, perché sono una persona contraria all'ablazione e come sa dott/prof l'ablazione PUO' togliere il WPW ma non l'exstrasistole. Dopo questa premessa le voglio dire se posso aumentare per una settimana metà di Cordarone nel giorno di riposo Martedì per vedere se mi si attenua. E da cosa è dovuto che mi si è rappresentato l'extrasistolia. La ringrazio a dimenticavo cica una settimana fa ho fatto veramente abuso eccessivo di lupini e poi siccome che ho l'anemia ferropriva ho avuto le mestruazioni ho preso Ferrotre per 5 gg. La ringrazio anticipatamente spero che sia stata chiara nell'esporre il mio problema. Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
mi sembra che lei abbia le idee confuse. Il WPW può essere un'alterazione congenita importante non solo soggettivamente (per i sintomi che comporta), ma anche oggettivamente per il tipo di aritmia che può mediare. Le extrasistoli invece sono benigne, anche se in grado di innescarle la tachicardia per la presenza della via anomala. Solo l'ablazione è in grado di guarirla eliminando le alterazioni del WPW, mentre lei stà facendo una terapia anacronistica poichè il Cordarone non solo non elimina il problema, ma ha tanti effetti collaterali importanti.
Ci pensi
Saluti
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
L'ablazione non intendo farlo perché mi sono documentata vi è il rischio che se non è bruciato bene mi passi questo termine, ho le conseguenze che poi neanche l'antiartmico ha la sua funzione. Il cordarone lo so incide sulla tiroide è diciamo che è tossico. Ma una volta che non vi era l'ablazione non si curava? Poi come lei sa anche se facessi l'ablazione l'extrasistole possono rimanere, perciò faccio un buco nell'acqua e le faccio presente che io sono nata con la conduzione anomala del battito cardiaco. Facendo l'ablazione vivo bene? Poi l'ablazione vi è il rischio di morte anche se la mia vena del WPW è visibile. Ma non intendo sottopormi. Anche l'ablazione ha gli effetti indesiderati però questo è permanente, e non è detto che risolva il problema. Io la ringrazio della sua risposta ma non intendo sottopormi all'ablazione perché chi poi ha le conseguenze gravi ce l'ha la persona. E mi sono documentata dopo ca. 10 anni la vena bruciata si può riaprire. Mi scusi i termini non appropriati. Ma se cortesemente mi può rispondere i lupini che contengono molti minerali come il magnesio può innescare l'extrasistole. La ringrazio della risposta e le invio buona serata.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le sue opinioni sono legittime, ma del tutto personali....
L'ablazione non brucia alcuna vena (questo solo a titolo informativo)
Per i "lupini"non c'è alcuna motivazione scientifica che possa sostenere la sua tesi...