Utente 141XXX
Gentili dottori, ho un lieve prolasso della mitrale senza rigurgito e senza insufficienza connessa, ho fatto pallacanestro a livello agonistico per molti anni e per hobby vado a correre molto, ho una FC molto bassa a riposo (min 32 la notte, è capitato anche 24).

Ho anche fatto due holter, 2000 BEV in uno con 130 coppie e 1 tripletta, e in un altro intorno ai 500 BEV. Mi è stato detto che è comunque variabile il numero di extrasistoli, ma la cosa positiva è che con il test da sforzo avevo le extrasistoli solo a riposo e non durante il test.

Purtroppo per un episodio di dubbio arresto cardiocircolatorio del 2009 al risveglio da un intervento ORL in anestesia generale mi hanno chiesto di fare una cardioRM con mezzo di contrasto, e affinché l'esame venga di buona qualità, visto che potrei avere aritmie durante l'esame, mi hanno detto che dovrò prendere 25 mg di lopresor la mattina dell'esame. La mia preoccupazione è questa, può causarmi problemi quel farmaco con quella dose vista la mia bradicardia? O l'effetto dura solamente per il tempo della risonanza e posso stare tranquillo? Grazie.

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Stia tranquillo una singola dose di betabloccante non può' darle problemi ed è essenziale al fine della buona riuscita dell'esame
saluti