Utente 354XXX
Buongiorno a tutti,sono nuovo di questo forum,sono un ragazzo di 20 anni corporatura magra e sono uno studente universitario,il motivo per cui vorrei avere un consulto è dato da un disturbo che ho praticamente da diversi anni,non ho gli ho mai dato peso però ultimamente mi sto preoccupando e vi spiegherò il perchè,espongo il mio disturbo:
Tutte le mattine dopo aver fatto colazione(magari mangio pure parecchio) avverto una fastidiosa tachicardia,frequenza che si aggira sui 100-110 bm,non è che me li metto a contare e solo che mentre studio "lo avverto" questo battito e contandomi le pulsazioni spesso si aggirano sui 100, e non è per nulla piacevole studiare e riuscirsi a concentrare con questa tachicardia,(premetto che queste pulsazioni le riscontro seduto) non vi dico se poi mi alzo all'impiedi e magari vado a fare una passeggiata...per tale motivo ho eseguito anche un ecocardio e un test da sforzo negativo ,un holter cardiaco 24 h:
freq:media 86bm
freq max:138bm
freq minima: 53 bm
assenza di RUN e 9 extrasistole ventricolari
ho eseguito anche un emocromo ed esami tiroidei usciti nella norma.
La frequenza tende poi a stabilizzarsi sui 85 bm dopo che la digestione ha fatto il suo decorso,da premettere che questo disturbo è accentuato soprattutto dopo colazione,anche dopo pranzo e dopo cena la frequenza cardiaca sale ma si aggira sui 90-95 bm non di piu.La mia preoccupazione nasce dal fatto che ho letto su un articolo che avere una frequenza cardiaca alta aumenta il rischio di infarto.
-secondo la vostra esperienza è vero tutto ciò?
-il fatto che a riposo(a stomaco vuoto) solitamente ho una frequenza sugli 85
bm(risulterebbe alta?)
-come mai dopo la colazione la frequenza nel mio caso è piu alta?
grazie in anticipo .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore legga di meno di medicina su internet perchè questo non fa altro che trasferire informazioni devianti a chi, come lei, non può interpretarle poi correttamente....
Nel suo caso le frequenze che descrive sono fisiologiche (l'Holter ECG lo conferma)....direi che non c'è nulla di cui preoccuparsi . Si tranquillizzi
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille per la disponibilità,se permette vorrei chiederle anche un altra cosa:qualche giorno fa mentre ero seduto a studiare ho avvertito un extrasistole e subito dopo una breve e rapida tachicardia di 5 secondi al massimo...di cosa potrebbe trattarsi?anche qui su internet ho letto di tachicardia parossistica sopraventricolare...lei che ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La tachicardia parossistica è un'altra cosa (non dura pochi secondi)....direi che sia proprio il caso che lei si tranquillizzi.
Cordialmente