Utente 318XXX
Salve, ho 42 anni e sono alla 27 settimana di gravidanza. Mi permetto di scrivere questo quesito in quanto il 28 aprile 2013 ho avuto una dissezione di Iva al tratto medio, trattata con PTCA e Stent medicati, ho avuto un conseguente infarto miocardico esteso. I miei valori attuali di FE sono al 68,67%. Questa dissezione mi è venuta senza apparente presenza di fattori di rischio, nessuna familiarità, niente uso di fumo, alcool, o droghe, nessuna terapia ormonale, e peso nella norma, colesterolo a 180. Vorrei un parere sul momento del parto, cioè visto quanto mi è accaduto se posso pensare di affrontare il parto naturale magari con epidurale o se è preferibile optare per un cesareo. Ringrazio per l'attenzione che mi vorrete dedicare e attendo una Vostra cortese risposta. Cordiali saluti. Erika

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so chi le abbia consigliato di affrontare una gravidanza dopo un infarto anteriore.
Detto questo un parto con taglio cesareo sarebbe il meno rischioso.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore per la veloce risposta.. La gravidanza non mi è stata sconsigliata dai medici che mi hanno e mi stanno seguendo, dal momento che non ho una cardiopatia ed il recupero è stato buono e veloce.. Ovviamente in questi mesi ho intensificato i controlli e gli esami fatti finora sono tutti buoni. Il mio dubbio è legato al fatto che non so se un parto naturale, con lo sforzo che comporta, possa oltre al cuore interessare anche pesantemente le coronarie, i medici che mi seguono mi hanno parlato solo di sforzo cardiaco e relativa tachicardia, che non dovrebbe rappresentare un problema, ma non nello specifico delle coronarie, pertanto chiedevi anche il suo parere.
Grazie per la risposta che mi vorrà dare. Cordiali saluti. Erika
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei è cardiopatica: ha presentato un anno fa un infarto da dissezione coronarica....
Pertanto solitamente il cesareo è il parto consigliato in quanto non costringe il cuore a sforzi intensi quale il parto.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora..
Cordiali saluti..
Erika