Utente 319XXX
Buongiorno, volevo chiedere un consulto per il mio problema che mi assilla da qualche mese.. Ho un dolore/fastidio al centro delle spalle, tra le due scapole, mi sto preoccupando perchè sembra essere un dolore interno non so se mi spiego, che ho ogni giorno con annessa dispnea continua che mi porta a fare sempre dei sospironi e che nn mi lascia in pace da quasi un anno a cui nn riesco a trovare una soluzione e soprattutto a capire da cosa derivi. A riguardo ho eseguito molte visite, tra cui quella cardiologica con ecg ed ecocardiogramma cn esito negativo, visita pneumologica cn 2 spirometrie e test della metacolina tutto negativo, 2 raggi al torace cn esito negativo tranne che per un ispessimento della trama peribronchiale senza focolai in atto. Ho eseguito anche visita dal gastroenterologo con gastroscopia per continue eruttazzioni molto forti in cui caccio molta aria sia a stomaco vuoto che a stomaco pieno, e il risultato è blbite erosiva e probabile piccola ernia iatale e ora sto facendo la cura cn pantoprazolo, peridon e gaviscon da 5 mesi trovando piccoli miglioramenti. Ora mi domando se questo dolore alle spalle che nn va via può dipendere da uno di questi miei problemi, non so più come fare perchè è molto fastidioso soprattutto insieme alla dispnea. Secondo voi dovrei fare una tac? potrebbe essere un sintomo di qualche malattia grave?
Volevo precisare però che sn una ragazza di 22 anni non fumatrice ma molto ansiosa che 2 anni fa ho sofferto di attacchi di panico e altri sintomi dovuti all'ansia cm testa vuota, formicolii sparsi, tachicardia ecc.. sn stata in cura cn daparox riuscendo a placare gli attacchi di panico, ma devo che l'ansia ormai fa parte di me, e vivo tutte le cose in modo problematico. Inoltre assumo già di mio una posizione sbagliata e molto curva, creando una "piccola gobba", e dormo da circa due anni sul divano perchè nella mia camera e nel mio letto non riesco a dormire.. non so se tutto questo possa influire.. grazie in anticipo! confido in voi!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La storia clinica che ha descritto, pur essendo molto chiara, non è sufficinete per ipotizzare una patologia specifica. Il sintomo potrebbe appartenere a diverse e differenti patologie per cui il medico è chiamato a fare una diagnosi differenziale basandosi sia sulla visita clinica che sulla visione di esami strumentali che ha già effettuato o che, eventualmente riterrà opportuno chiedere.
Le consiglio di effettuare una consulenza ortopedica (se non l'ha ancora fatta).
Auguri
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta... Volevo chiederle un'ultima cosa se è possibile, volevo essere tranquillizzata e sapere se i sintomi che ho scritto con i rispettivi esami e risultati potrebbero far pensare a qualche malattia grave? dato che è una cosa costante.. sono molto preoccupata e ipocondriaca e penso sempre al peggio.. grazie ancora spero risponderà anche a questa mia domanda!