Utente 135XXX
Non so se questa è la corretta posizione del mio post, eventualmente vi pregherei di indirizzarmi alla giusta specializzazione.
Da un po' di tempo (da circa 6 mesi) mi capita di perdere la sensibilità delle braccia, prima uno poi l'altro. Ho la sensazione di non avere più tono muscolare dalla clavicola in giù; faccio difficoltà a muovere il braccio, piegare il gomito. L'effetto è di breve durata anche se poi rimane una specie di affaticamento muscolare sia del bicipite che del tricipite. Associato un generale formicolio. Alla fine ritorna tutto normale.
Sembra che la frequenza di questi stati sia aumentata.
Per vostra informazione: maschio, 63 anni, soffro di diabete mellito NO insulinodipendente (glicata 6,5%) e colesterolo alto (Tot. 213, HDL 58, LDL 127, TRIGL. 154), in sovrappeso.
Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

questi disturbi compaiono mentre riposa o se è in attivita?

Di giorno o di notte?

Il formicolio alle mani coinvolge tutte le dita o solo alcune (ad esempio, è escluso il mignolo?).

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Solo quando sono in attività. Il formicolio cui mi riferivo si espande praticamente su spalle e testa; non è comunque localizzato sulle mani (anzi mi pare lì proprio no). Non è particolarmente intenso e dura poco; come fosse una specie di "reazione".
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi di un problema al rachide cervicale.

Le conviene fare una radiografia del rachide cervicale e una valutazione specialistica.