Utente 215XXX
Buon giorno Ho 51 anni e da circa un anno a causa di una distorsione al Ginocchio sx giocando a Basket mi sto trascinado dei problemini quali talloniti e mal di schiena (gia' sofferente di protusione discale) e chiaramente fastidi al ginocchio dopo affaticamento.
Al che visto che i dolori di schiena da saltuati sono diventati insistenti ho pensato che il ginocchio mi possa in qualche maniera aver cambiato la postura.
Pertanto ho deciso di fare una Risonaza e Visto che non capisco molto e prima di andare dal medico (che e' ancora in ferie) volevo sapere in 4 parole come sono messo?
Allego esito esame ringraziando anticipatamente chiunque mi possa dare delucidazioni
RISONANZA MAGNETICA GINOCCHIO SX
Nei limiti di norma lo spessore e la conformazione globale delle fibrocartilagini meniscali. Al corno posteriore del menisco mediale si evidenzia rima di frattura con decorso obliquo a partenza dal muro meniscale posteriore, estrinsecantesi al margine articolare articolare tibiale. Non fratture al menisco laterale. Conservato l’apparato legamentoso dei crociati e dei collaterali,salvo segnalare aspetto modicamente disomogeneo del crociato anteriore. Nella norma i rapporti articolari femoro-tibiali,in assenza di lesioni osteocondrali. Nelle condizioni di esame la rotula si presente in lieve iperpressione esterna, ed e’ caratterizzata da focale assottigliamento della matrice cartilaginea di rivestimento sulla faccetta mediale; irregolare assottigliamento anche della cartilagine di rivestimento della troclea femorale sul versante mediale. Non evidenti lesioni osteocondrali floride al comparto articolare femoro-rotuleo. Minimo versamento liquido intra-articolare.
[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
4% attualità
0% socialità
SAN SALVO (CH)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Buonasera,
quello che emerge dalla sua RM è una lesione del menisco interno, associato ad una alterazione della cartilagine della femoro-rotulea.
Sicuramente questa lesione può causarle dolore al ginocchio, che non permettendole una deambulazione corretta può dar luogo ad un sovraccarico della colonna vertebrale. Le consiglio di effettuare una visita specialistica per poter instaurare il trattamento migliore "globalmente", non solo dal punto di vista chirurgico della lesione meniscale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Dottoressa .... innanzi tutto la ringrazio per la risposta
In questi giorni mi sono recato con RM per consulti da il mio Ortopedico che mi ha cosigliato l'intervento al Menisco visto l'eta e la struttura ancora in buona salute, anche per poter riprendere le mie attivita' (Palestra e Ballo) che da circa un anno avevo ridotto parecchio
Inoltre mi sono recato dal mio Medico di Base , che il Menisco lo ha messo in secondo piano per concentrarsi sulla Rotula ballerina prescrivendomi un Condroprotettore tipo Zalton Retard a giorni alterni a cicli di due mesi.

Saluti e Buona Giornata
[#3] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Dottoressa dimenticavo .....

Se ha qualche uteriore consiglio da darmi , ne sarei lusingato

Buona Giornata
[#4] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
4% attualità
0% socialità
SAN SALVO (CH)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
concordo con entrambi i colleghi, considerando l'età giovanile e l'attività praticata l'intervento può essere utile nel risolvere la sintomatologia dolorosa, e la terapia con condroprotettori è indicata sia nel preoperatorio per limitare il danno cartilagineo già presente sia nel postoperatorio per prevenire danni da sovraccarico; tutto ciò non può prescindere da un adeguato potenziamento muscolare, indispensabile per un ritorno alle normali attività quotidiane.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Certo .... il potenziamento della muscolatura e' la prima cosa che mi hanno consigliato

Grazie di nuovo e Buona Giornata
[#6] dopo  
Utente 215XXX

Iscritto dal 2011
Dottoressa Buongiorno ROSSETTI

Dopo altri consulti volevo farle sapere cosa ho deciso a riguardo del mio Ginocchio

Ci eravamo lasciati con il primo consulto dove mi aveva consigliato intervento al Menisco
Ma siccome sono sempre dubbioso, soprattutto come in questo caso , quando mi devono mettere le mani addosso, ho voluto sentire un altro Ortopedico
Pertanto sono andato a consulto , con un esito totalmente diverso dal primo, cioe' che secondo lui non e' da Operare.
…. ho capito solo dopo, che il primo consulto (clinica privata) mi era apparso troppo frettoloso, e magari a mia sensazione interessato piu’ a Operare nella Clinica privata dove lavorava (succhiando dal nostro Servizio Sanitario) che a valutare nel dettaglio il problema come in effetti a fatto il secondo Consulto (primario Ospedale).
Pertanto , visto che poi l’ultima decisione spetta a me , ho deciso di non seguire la strada dell’intervento , ma di tenermi il Mio Ammortizzatore scarico e al momento ancora funzionante.
Per l'operazione c'e' sempre tempo.
Pertanto come suggerito da lei e dall'ultimo consulto , sto’ seguendo la strada del Potenziamento muscolare e Trattamenti di Fisioterapia.

Ringraziandola per l’interessamento e i consigli ….

Le Auguro Buona Giornata