Utente 564XXX
Vi chiedo un vostro parere sul mio caso, mi sono approcciato ad una visita urologica per un dolore testicolare,all'eco scrotale è venuta fuori una lesione ipoecogena do 0,7mm; al che il Prof. che mi segue ha richiesto i markers tumorali(bhcg,alfa-feto,ldh) i quali sono tutti nella norma.
Ha deciso ugualmente di fare un'esplorativa del testicolo dal quale è uscito come risultato estemporaneo FIBROSI NODULARE, il che hanno proceduto all'esportazione del nodulo.
Nel post operatorio tutto ok; oggi sono andato a ritirare l'istologico definitivo dove c'è scritto:
" Frammento di didimo con gravi fenomeni atrofici dei tubuli con minuta neoplasia con i caratteri del tumore a cellule del Leydig. La neoplasia è presente sui margini di resezione. La reazione immunoistochimica per Ki67 è risultata positiva nel <2% delle cellule neoplastiche"
I markers tumorali post opratori rimangono nella norma.

Chi mi segue che è un Chirurgo Urologo/Andrologo ha deciso di non intraprendere nessuna via terapeutica, e di aspettare tra 3 mesi con i markers e un'ecoscrotale, senza magari una chemioterapia, o una radioterapia.
A me l'aspettare mi spaventa; potrebbe riformarsi la massa o addirittura metastatizzate?

Gentili dott. che ne pensate voi?
Dovrei sentire un'altra campana?
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Caro Utente,

quello che mi colpisce è la frase "la neoplasia è presente sui margini di resezione". Questo indica che occorrerebbe almeno fare una revisione, un allargamento dell'intervento. Poi si può anche restare in vigile attesa eseguendo una TC addome pelvi ogni 3 mesi per i primi due anni.

Resto in attesa di ulteriori notizie.

un caro saluto

Carlo Pastore

ps. comunque la situazione non è brutta, quindi massima tranquillità in uno scrupolo che si impone.
[#2] dopo  
Utente 564XXX

Iscritto dal 2008
Innanzitutto grazie per il consulto,
ho ricontattato il Prof. che mi ha operato per avere un po di delucidazioni sul perche non abbia intrapreso nessun tipo di terapia, continua a sostenere che l'operazione è andata bene e non c'è nulla da fare se non quella di controllarmi periodicamente e i margini positivi sono un reperto di poco conto che non deve farmi preoccupare(anche se in realta non è cosi e lo so)
Preciso che io sono un infermiere laureato quindi qualcosina la so pure io, e comunque gli avevo proposto una TC addome ma mi ha detto che non era necessario.
Altro non posso fare devo fidarmi di lui anche se un consulto in un altro centro del nord Italia l'ho prenotato giusto per ascoltare un secondo parere.
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Di nulla, figurati...

Tienimi aggiornato... un caro saluto

Carlo Pastore