Utente 358XXX
Salve, ho 30 anni io faccio sport 3 volte a settimana, seguo un alimentazione sana:frutta/verdura 4 volte al giorno, carne pesce e legumi, niente merendine, niente uova e niente latte, i dolci una volta a settimana. Peso 59 kg per 1.68 m. , non bevo e non fumo. Nonostante tutto questo ho il colesterolo che in 4 mesi è passato da 243 a 255 (LDL DA 136 A165) e i trigliceridi sono scesi da 166 a 95.
Negli ultimi 4 mesi ho tolto uova, latte e formaggi, per il resto ho continuato a fare sport e a mangiare come detto sopra.
Cosa devo fare secondo lei? Sono destinata a prenderele medicine?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo proprio di si....da quanto riporta sembra che i suoi valori di colesterolo non siano secondari ad una scorretta alimentazione, ma possono dipendere da una iperproduzione epatica....se poi in famiglia ci sono membri che ne soffrono dall'età giovanile la diagnosi di ipercolesterolemia familiare è fatta e richiede trattamenti con statine.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
Sia mio padre che mia nonna hanno avuto ischemie cerebrali ma nessuno in famiglia soffriva di colesterolo alto.
Quel tipo di disturbi possono essere riconducibili al mio problema?
Iniziare a prendere statine a 30 può portare problemi in futuro?

Grazie per la disponibilità e la cortesia.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara signora
è il mancato trattamento dell'ipercolesterolemia che può portarle problemi in futuro....
I suoi valori non sono accettabili e occorre a mio giudizio approfondire per capire il motivo per il quale esiste il problema e trattarlo poi adeguatamente...Ne parli con il suo medico di famiglia.
Saluti