Utente 358XXX
Buonasera. Sono un ragazzo di 20 anni. Premetto che sono in un periodo un po particolare gia da diversi mesi, infatti sono in cura da uno psicologo. Da circa due settimane avverto dei battiti del cuore forti sia di intensità che di velocità. Cio si verifica soprattutto quando mi muovo oppure quando cammino per un pò di tempo oppure salgo le scale. Il sintomo dura in genere per diverso tempo nell' arco della giornata e praticamente lo avverto tutti i giorni. Ho fatto delle visite cardiologiche e mi è stato detto che ho tachicardia che spesso raggiunge una frequenza di 120, ma il cuore non è malato. Mi hanno inoltre dettoche potrebbe dipendere dalla tiroide, di cui a breve farò le analisi, oppure dall' ansia e dallo stress. Ho ddifficoltà a credere a quest' ultimo punto in quanto anche quando sono tranquillo avverto il sintomo.Inoltre dalle visite è emerso che ho una lieve insufficienza mitrale e della tricuspide, ed è ciò che mi preoccupa di più. Non fumo, non bevo e prendo solo un caffe al giorno, delle volte neanche uno. Ringrazio in anticipo.
distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
anche se lei ha difficoltà a credere che l'ansia sia responsabile di tachicardia è proprio così.....faccia il dosaggio degli ormoni tiroidei per tranquillità e poi ci risentiamo. Il cuore non ne è responsabile.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottori. Scrivo qui perché ho effettuato le analisi sugli ormoni. L' ormone t3 risulta alto di 6 valori. Il medico mi ha detto che questo potrebbe essere l' inizio di un ipertiroidismo e che la tachicardi (ancora oggi ho battiti di 120 al minuto) con conseguente pressione arteriosa un pò alta, sono dovuti a questo ormone. Da poco avverto anche una sensazione di sbandamento e giramenti di testa, come se non riuscissi a stare in piedi, anche se in realtà vedo bene, non vedo nulla che giri. Il medici dice che anche questo è dovuto all' ormone. Mi ha consigliato una visita da un endocrinologo che effettuerò spero a breve.
Ringrazio per la risposta e la cortese attenzione che date.
Cordiali saluti