Utente 298XXX
Salve
Ho 36 anni e soffro da quando ero adolescente di iperidrosi generalizzata, anche se maggiormente presente nella zona ascellare. Vorrei sottopormi ad un trattamento per ridurre l'iperidrosi ascellare, ma siccome soffro di eccessiva sudorazione in tutto il corpo ho molta paura della "sudorazione compensatoria in altra zona " che nella mia situazione potrebbe essere peggiorativa soprattutto a livello psicologico ( la sudorazione acellare si può nascondere, in altre zone del corpo no). Non esiste una tecnica o un intervento in cui la sudorazione compensatoria sia pari a zero?
Grazie, distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

sulla base dei dati ottenuti monitorando, nel tempo, i miei pazienti sottoposti a somministrazione di tossina botulinica per il trattamento dell'iperidrosi ascellare-palmo-plantare posso rassicurarLa circa l'assenza di "sudorazione compensatoria".

In effetti il "fenomeno" di cui parLa, definito ipersudorazione o iperidrosi compensatoria, è frequente dopo intervento chirurgico di gangliectomia (simpaticectomia)...ma non con l'utilizzo della tossina botulinica.

Per un utile approfondimento:

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/403-tossina-botulinica-iperidrosi.html


Prego.
Cordialità.