Utente 774XXX
Gentile dottore,
da ormai un anno, dopo il rapporto sessuale (non protetto) il glande si arrossa e il prepuzio si infiamma: noto sul glande macchie più rosse, sul prepuzio qualcosa come abrasioni, tagli..che da mattina a sera si infettano(credo) creando una sostanza bianca, quasi una patina. Mi è capitato di interrompere i rapporti sessuali e,nonostante saltuarie masturbazioni,il rossore sparisce. Rimane(ma forse è solo un imressione) il glande un pò screpolato.Riprese le attività sessuali, dopo un paio di rapporti il problema si ripresenta.Il dolore è al tatto(e allo strofinamento,ovviamente),non ho problemi di minzione.Test dello sperma hanno evidenziato la presenza di batteri intestinali:dopo un mese di anitbatterici(e astensione sessuale)il rossore è passato,ma ripresi i rapporti è ricomparso.Qual è la possibile causa?Da chi devo farmi visitare(urologo,andrologo,dermatologo?).Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho la sensazione che non sia stato visitato.Non necessariamente,e nel Suo caso in particolare,una terapia antibiotica cura la sintomatologia riferita.Si rivolga ad un dermatologo e vedra´che rapidamente il problema sara' risolto.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 774XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore,
Sono stato visitato più volte, prima da un dermatologo,poi da un urologo ed infine da un medico specializzato(?)in malattie veneree. Il dermatologo ha solo fatto un test pr verificare la presenza di funghi (negativo).Mi ha dato una crema cortisonica.L'urologo ha rilevato la presenza di un batterio nelle urine (morganella),che ho curato con una crema antibatterica con un pò di cortisone.L'urologo stesso mi ha consigliato di fare un check dello sperma.Dal check dello sperma ho riscontrato i batteri intestinali di cui sopra(Klepsiella e escherichia coli) curati con massicce dosi di antibiotico per un mese.Non ricordo se ho scritto sopra,l'ultimo medico sostiene che dopo la cura antibatterica il mio sperma fosse "pulito",tuttavia pochi giorni prima mi si sono presentate lo stesso le macchie rosse.La mia ragazza ha fatto controlli analoghi dalla sua ginecologa,tutti con esito negativo.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,via web,ritengo problematico poterLa aiutare.Cordialita'.