Utente 342XXX
gentili dottori spero che possiate aiutarmi perchè non ce la faccio davvero più!!!Premetto che sono sempre stata ansiosa (ma mai per la mia salute!)in senso non patologico e ho sempre avuto tachicardie da ansia prima di qualche occasione importante, ma niente di patologico ed ero serena.Finchè l'anno scorso, durante una riunione di lavoro improvvisamente ho sentito dei battiti strani, poi nulla, poi di nuovo battiti strani e mi è partita una tachicardia fortissima e nel frattempo mi sentivo svenire...La mia collega mi ha portato fuori e mi pare di ricordare che stavo meglio ma non sono sicura, so che mi veniva da piangere, non so se per lo spavento o se era un attacco d panico...Mi è venuto a prendere mio marito e in auto mi sono sentita davvero morire, il cuore era impazzito e lo sentivo fortissimo nel petto e non mi era mai accaduto prima, non respiravo, tanto che ho fatto fermare l'auto perchè non ce la facevo più, pensavo d avere un infarto..sono andata in farmacia e mi hanno trovato i battiti alti, mi hanno dato un ansiolitico.Arrivata a casa mi sono sdraiata,ma non passava il martello nel petto, ed era ormai un'ora che ce l'avevo, così mi sono recata al pronto soccorso ma nel tragitto è passato tutto. Non mi è più capito di sentire una tachicardia così martellante nel petto , anche se ho la tachicardia non è mai così...ho fatto tanti esami cardiologici negativi, solo dalla rm risulta un bulging sisto diastolico ed una piccola cripta ma a detta dei medici è innocuo, non patologico. Non so che pensare...secondo voi una tachicardia così martellante con mancanza di respiro e sensazione reale di morire, durata due ore può essere un attacco d panico o devo proseguire le indagini cardiologiche?Ora ho spesso un senso di peso sul petto, mi manca l'aria e mi sembra di svenire e ho tachicardia(ma mai come quella volta..).A volte mi sento anche solo svenire.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
L'unica cosa che può' fare è andare da un aritmologo e valutare la possibile esecuzione di uno studio elettrofisiologico con il quale sarà' possibile escludere la presenza di tachicardie patologiche. Da ciò che racconta lei potrebbe avere una tachicardia parossistica sopraventricolare che non è nulla di importante ma può' creare problemi. Non deve considerarsi in ogni caso una cardiopatica. Credo sia importante fare ciò che le dico per non creare ansie che col tempo potrebbero divenire veri e propri problemi psichiatrici. Prima di parlare di ansia bisogna escluder e l'esistenza di un problema. Se non si troverà' nulla borra' dire che non afra' più nulla da preoccuparsi
saluti
[#2] dopo  


dal 2014
Grazie della risposta!Ho comunque effettuato 3 holter e un cardiobip e ho 4 coppie di battiti sopraventricolari, fc max fino 137 sinusale e durante fc max c'era una coppia di extra sopraventricolari. Son andata dalla cardiologa aritmologa l'anno scorso che non ero incinta mi ha detto che dato che ne ho avuta solo una, non documentata,lei vuole aspettare non può farmi lo studio sulla base di una tachicardia non documentata. Lei è d'accordo con questo approccio?.Ho il pr 0.12- 0.13 senza onda delta, lei dice che questo può causarmi tpsv ma di aspettare.E' normale durante una tpsv avere senso d svenimento e mancanza di respiro?Ora sono anche incinta.Per lei se avessi questa tpsv è pericolosa per la vita o innocua?E per il feto dentro di me?Posso fare un parto naturale se avessi davvero questo problema?
Grazie mille
[#3] dopo  


dal 2014
Le chiederei anche una cosa, è possibile, dato che il mio cuore è strutturalmente normale(a parte il bulging) che sia stata una tachicardia ventricolare dato il giramento di testa o si può escludere?Son già svenuta tre volte in passato e una di recente (però a seguito dello svenimento, dopo 10 minuti la pressione era bassa)