Utente 775XXX
sono una ragazza di 23 anni. con precedenti di dermatite atopica. Le scrivo perche venerdi scorso, 8 agosto, mentre mi trovavo in auto si è scatenato improvvisamente un insopportabile prurito alle ginocchia, dove batteva il sole. Nel giro pochi minuti al prurito si accompagna un leggero gonfiore, la pelle che assume un aspetto a lucertola, e macchie molto rosse. Dopo 10 minuti il tutto compare anche nelle braccia, spalle, decollete, collo, viso e mani, ma venivano risparmiate le parti coperte da vestiti. Mi sono precipitata al pronto soccorso temendo una reazione allergica, e li mi hanno somministrato endovena un coktail di antistaminici e cortisonici(metilprednisolone F 125mg/2ml solu-medrol +clorfenamina 10mg/1ml trimeton + ranitidina F 50mg/5ml zantac) . Dopo soli 10 minuti di questa flebo la reazione regredisce fino a scomparire del tutto. Dopo 3 ore mi dimettono, ma non faccio neanche a tempo di arrivare in auto che la reazione viene fuori ancora più forte( erano le 14) con macchie molto ma molto più evidenti di prima, sopratutto la parte alta del viso. Di nuovo antistaminici e cortisone, alle 16.30 esco per una prova, ricompaiono le macchie in forma piu attenuata: la diagnosi è orticaria solare da fotoesposizione. Torno a casa, le macchie regrediscono quando sto a casa, ma non posso espormi al sole. Devo continuare la terapia antistaminica per altri 20 giorni (xizal) 1 compressa al giorno e non espormi al sole. Sono passati 6 giorni, ho provato ad uscire in balcone quando questo è in ombra, ma dopo 10 minuti mi rispuntano le macchie. Quindi rientro immediatamente a casa, e tutto passa, ma per 1 ora circa ho una grande sensazione di affaticamento, nausea, giramenti di testa, e un aumento della temperatura corporea di 0.5 gradi.
Quello che chiedo a voi medici e di chiarirmi meglio cosa sta succedendo nel mio corpo. In ps non mi hanno nemmeno fatto delle analisi del sangue,nè prove allergiche o altro. é possibile che si tratti di porfiria? cosa può scatenare la mia fotosensibilità, anche all'ombra!? e poi, io assumo yasminelle da tre anni, puo essere la pillola un agente fotosensibilizzante? un' ultima cosa: è possibile che quel coktail di farmaci che mi hanno dato al ps abbia diminuito la capacità contraccettiva della pillola?
Vi ringrazio per la disponibilità, spero risponderete al più presto, anche perche tra pochi giorni dovrò prendere un aereo per tornare a casa, quindi si prevede una forzata esposizione al sole che mi preoccupa parecchio... pochi minuti al sole m fanno sembrare un mostro, non oso immaginare 1 ora al sole o semplicemente fuori all'ombra cosa potrebbe causare!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
L'orticaria da fotoesposizione è data da una suscettibilità allergica di base cosa che per lei è costituzionale data la pregressa anamnesi di atopia.
Solitamente viene attivata dall'esposizione solare diretta o indiretta. Vanno eseguiti però eccertamenti sia di laboratorio sia come visite specialistiche per escluddere le altre cause di orticaria.Per esempio:
- IGE totali
-Ige specifiche( inalatorie ed alimentari),
- Ricerca di focolai infettivi: carie, ascessi, pèerdite bianche ginicologiche.
Si ricordi anche che la pillola estroprogestinica è fotosensibilizzante quindi potrebbe essere un cofattore o fattore causale.
Altre causa scatenate può essere data dall'assunzione di farmaci nei periodi precedenti la reazione allergica.
In Pronto Soccorso si esegue solo una terapia di urgenza e la diagnostica relativa all'urgenza gli esami che a lei dovrebbero essere fatti sono di competenza specialistico dermato-allergologica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 775XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille dottoressa Cervadoro per averrmi risposto. Ho effettuato i fototest e altri esami. ASpetto il loro esito..
Le porgo i miei piu cordiali saluti