Utente 778XXX
Salve, vorrei chiedere un consulto per quanto riguarda un sospetto che ho da tempo di problemi cardiaci. Ho 19 anni e da un po di tempo (un annetto circa o forse di più) avverto una strana sensazione di "vuoto" al cuore, a volte seguita da una sensazione di stanchezza e anche mal di testa. Anni fa (3-4 circa) mi riscontrarono un soffio "importante" al cuore (anche se allora non avevo nessun sintomo), ma dall'ecodopler risultò tutto regolare alla valvole e il soffio si rivelò "innocente". Premetto che non faccio attività fisica, ma le poche volte che la faccio non noto niente di strano; soltanto qualche anno fa dopo uno sforzo fisico di resistenza senza allenamento la sera notai un leggero senso di fastidio al torace. Premetto anche che sono una persona molto ansiosa e che in questo periodo sono un po "indaffarato" per il passaggio all'università.
Potrebbe essere qualche malattia seria? Che esami devo fare?
Grazie in anticipo
Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Un elettrocardiogramma potrebbe dirLe molte cose, ma anche senza tale esame, mi sento di definire poco probabile una cardiopatia in un ragazzo di 19 anni, alto 180 cm e del peso di 70-75 Kg.
Alla sua età la quasi totalità dei casi di cardiopatia, sono congeniti, e quasi sempre le cardiopatie congenite si associano a deficit di sviluppo (che Lei pare non avere). Alcune aritmie possono manifestarsi senza segni o sintomi particolari, ma spesso vengono identificate con l'esecuzione di un semplice ECGramma.
Credo che il suo disturboi possa essere dovuto ad una Extrasistolia, che quando risulta pericolosa, si manifesta con segni e sintomi differenti da quelli lamentati da Lei.

A disposizione per ulteriori consulti