Utente 343XXX
salve dottori, non sapevo bene cosa scrivere nelle domanda. Sono una ragazza e ho dalla nascita una malformazione venosa alla gamba, solo venosa senza fistole arterovenose, con piccolissimi angiomi. Ogni anno faccio un intervento di scleroembolizzazione,ma la mia domanda è un pò particolare: siccome vado spesso in moto col mio ragazzo, in caso di incidente, facendo tutti gli scongiuri ovviamente, se dovessi fratturarmi qualche osso della gamba, come si interverrebbe? Queste vene, questo gonfiore della gamba, potrebbero ostacolare qualcosa? Da tener conto che la mia malformazione non riguarda per fortuna arterie, ossa o muscoli. Vi prego di rispondermi perché mi sta venendo l ansia ogni volta che vado in moto anche se siamo molto prudenti. Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
il tutto va messo in correlazione con la sede e l'estensione della malformazione e con la sede, del tutto imprevedibile, di un ipotetico trauma.
Consideri che i sanguinamenti di origine venosa sono in genere facilmente controllabili con la semplice elastocompressione.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della risposta. La mia malformazione venosa si trova sul lato esterno della gamba all altezza del ginocchio diciamo, e al polpaccio.