Utente 362XXX
Buongiorno
a seguito di un episodio mattutino di forte giramento di testa, dopo essermi alzato, il medico mi ha consigliato di effettuare una ecocolordoppler ai tronchi arteriosi sovraortici. Il referto della eco così si pronuncia:
"Assi a destinazione encefalica e succlavi pervi. Non si evidenziano lesioni stenosanti a carico del tronco anonimo e delle carotidi comuni. Le arterie carotidi interne ed esterne risultano prive di lesioni stenosanti.
A sinistra ateromasia fibrolipiodica anulare della biforcazione e della carotide interna con stenosi massima del 30/33%.
A sinistra (forse intendeva destra!) ateromasia fibrilipidica della biforcazione carotidea con stenodi del 25%. Non alterazioni delle velocità al doppler P.W.
Arterie vertebrali pervie ortograde prive di stenosi.
Arterie suclavie pervie prive di stenosi."
Mie caratteristiche:
Età: 57 anni
Sesso: maschile
Ipertensione con range 150/100, assumo cotareg 160 per mantenerla a valori normali circa 125/130 max e 78/82 min.
Tiroidectomia nel 2005, assumo giornalmente eutirox 125.
Grazie Giancarlo - Genova
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
l'esame mette in evidenza lesioni aterosclerotiche "non emodinamiche", che non determinano cioè riduzione del flusso. In assenza di manifestazioni cliniche ad essa riferibili si tratta di una condizione da verificare nel tempo, mettendo sotto controllo eventuali fattori di rischio quali ipertensione, diabete, dislipidemie, sovrappeso, stress, ecc., e soprattutto abbandonando del tutto il fumo.
Terapie preventive potrebbero essere considerate a giudizio del Medico curante e sulla base delle predette valutazioni.