Utente 697XXX
Gentili dottori,
vorrei porvi 3 domande che riguardano in generale l'intossicazione cronica da mercurio:
1)quale analisi risulta più affidabile per stabilire i livelli di mercurio presenti nel corpo umano?
2)Se non è stata effettuata un'analisi specifica a tal riguardo, indirettamente è possibile capire da altre analisi(analisi sangue,urine,prelievo liquor,EMG ecc..)se è presente un'intossicazione cronica da mercurio??un bravo medico è in grado di capirlo anche da "analisi generiche"(quelle dette prima) senza avere indicazioni dal paziente che magari non sa di essere intossicato??
3)Se verificata l'intossicazione, con la terapia chelante, si riesce a debellarlo del tutto(quindi non si hanno danni permanenti) se non si sono ragiunti livelli di gravità estrema per quanto riguarda la sintomatologia?

In attesa di una vostra risposta, Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Stefano Bonomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Il mercurio va verificato nel sangue e nelle urine.
Capire un intossicazione cronica da mercurio attraverso la sintomatologia è certamente difficile e certamente dipendende dallo specialista a cui si rivolge. Certamente un Neurologo ha più possibilità di altri specialisti.
Per quanto riguarda la medicina del lavoro ritengo molto più utili i rilievi ambientali per evitare comunque l'intossicazione dei lavoratori.
saluti
Stefano Bonomo