Utente 567XXX
Buongiorno,
Un anno fa in seguito an un ecografia addome di controllo per un angioma epatico di 15 mm, mi scoprirono un adenomioma alla colecisti di 4 mm, così ora ho fatto il controllo annuale dove è rimasto inalterato l'angioma, mentre alla colecisti sono stati rilevati due adenomiomi, il primo già noto ora di 3,7 mm e uno nuovo più in basso di 3,5 mm.
Premetto che il dottore ecografia ha detto che secondo il suo parere sarebbe meglio asportare la colecisti, ma io sono dubbioso anche perché è tutto an sintomatico.
Il curante dice che si può vedere di monitorare con altre ecografie più ravvicinate.

Ora mi chiedo cosa conviene intraprendere a riguardo questi due adenomiomi?
Come si formano?
Quali sono i rischi?
Sono sempre benigni?
Che cosa possono causare se lasciati in loco?
Quali sono i pro e i contro dell'eventuale intervento?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il motivo della comparsa dei polipi/ adenomiomi della colecisti non é ben noto ma sembra che questi abbiano origine da depositi di colesterolo. Solitamente sono asintomatici, ma a volte possono dare una sintomatologia simile a quella dei calcoli. Se asintomatici non vi é indicazione al trattamento. É indicato un controllo ecografico annuale e se dovessero superare il cm di dimensione é indicato il trattamento chirurgico di rimozione della colecisti. C'è un rischio, basso, di trasformazione maligna ecco per cui si asportano se superano il cm. L'intervento di colecistectomia, come tutti gli interventi chirurgici, comporta dei rischi anche se questi sono contenuti grazie alla soluzione per via laparoscopica.


Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Grazie infinitamente!
Quindi me li tengo e li controllo annualmente!
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene ed auguroni.



[#4] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
In seguito ad altra visita presso curante per altre motivazioni durante la visita Nel praticare la manovra di Murphy ho avuto un dolore lancinante così il curante mi ha consigliato di andare da un chirurgo, premetto che siamo a conoscenza di quanto sopra ma tolta la positività a tale manovra non ho altri disturbi e mi sembra esagerato procedere già chirurgicamente.
Inoltre Mi è stato anticipato che probabilmente si procederà ad una colangiografia, anche se sono contrario a dare la mia disponibilità in quanto sono soggetto fortemente allergico e ho già avuto seri problemi con altri liquidi di contrasto e vaccinazioni oltre che con quasi la totalità dei farmaci,
Ora mi chiedo non è che tale positività possa dipendere anche da ernie discali è un cedimento vertebrale in d8?
Cosa ne pensate?
Grazie molte

A breve vi farò sapere cosa mi dirà di fare il chirurgo.
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no .

A risentirci.


[#6] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
Il chirurgo ha detto che non si interviene chirurgicamente, e manovra Murphy è negativa, per ora osservare un regime alimentare sano e ripetere controllo ecografico annuale.
Secondo lui la formazione di tali adenomiomi può essere causata dalla terapia farmaceutica che seguo quotidianamente.
Ancora grazie
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla e ci tenga a sua disposizione.

Auguroni.