Utente 344XXX
Salve, circa 6 mesi fa ho avuto bruciore sia durante eiaculazione, e sia durante la minzione, ho fatto una visita, e hanno trovato sulle urine streptococco e enterococco.. il medico mi diede trobamicina a punture per 4 giorni, e fermenti lattici.. dopo questa cura sembrava che tutto era passato non avevo più sintomi, non mi fece ripetere neanche gli esami per accettarsi che ne ero guarito definitivamente.. ma cmq adesso 10 giorni fa senza sintomi, per un controllo dal nefrologo, perche ho i reni policistici, mi fa fare le analisi per vedere la funzinalita renale, e siccome gli ho raccontato l'episodio di 6 mesi fa, mi fa fare pure lo spermiogramma e spermocultura, e senza avere sintomi mi ritrovo di nuovo con infezione.. ora vi riporto gli esami e mi dite per favore cosa ne pensate:

esame del liquido seminale:
volume: 2ml
aspetto: lattescente
colore: biancastro
viscosità: normale
ph: 8.0
coaugulo: presente
numero di spermi per ml: 6.000
spermi mobili dopo 30': 38%
spermi mobili dopo 2h: 5%
spermi mobili dopo 9h: 0%
motilità dopo 30': vivace
motilità dopo 2h: lenta
nemaspermi normali: 94%
nemaspermi anormali: 6%
leucociti: presenti
corpi amilacei: presenti
sangue: assente
indice di fertilità: 1%

spermocultura: Enterococcus faecalis 60000 ufc

2 giorni fa ecco che mi rispuntano gli stessi sintomi di 6 mesi fa, bruciore durante la minzione e eiaqulazione, potete aiutarmi a capire, perché lo spermiogramma lo trovato peggiorato rispetto a 6 mesi fa.. Cioè la differenza sta che mentre 6 mesi fa spermi per ml ne avevo 40.000, ora sono 6.000, ed e cambiata anche la motilità, 6 mesi fa mi dava dopo 2h vivace, adesso lenta.. e anche gli spermi mobili sono cambiati.. si può salvare la mia fertilità o andrà sempre a peggiorare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'esame che ci propone sembra essere poco attendibile poichè non segue i criteri WHO 2010 e per questo le consiglierei di ripeterlo in un centro dedicato a problematiche riproduttive, insieme ad una spermiocultura con antibiogramma per confermare o meno la presenza di enterococco e nel caso procedere con il farmaco adatto.

Un cordiale saluto