Utente 362XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 30 anni, devo sottopormi a una di circoncisione per una parafimosi che mi è venuta dopo un'operazione di frenulotomia, volevo qualche delucidazione sul l'intervento in se.
Qual'è la tecnica migliore per effettuarla (bisturi elettrico, radio bisturi, laser, bisturi a lama fredda) tenendo presente sia il dolore sia la velocità di guarigione.
È vero che con ad esempio il laser si riduce di gran lunga il numero di punti utilizzati ma viste le alte temperature, anche di altre tecniche, si va a ledere le tante terminazioni nervose che ci sono nella zona?
I punti sono sempre necessari in tutti i casi?
So che il tempo di guarigione cambia da persona a persona ma più o meno quanto ci vuole per riprendere la normale attività sessuale?
Nel mio personale caso visto che la fimosi non è serrata e si trova solo nella parte "alta" del prepuzio e mi da grossi problemi solo con il pene in erezione, può essere sufficiente una postectomia o questa tecnica può portare col tempo a un nuovo ripresentarsi della patologia?
So che senza una visita non si può dare un'opinione, ma io sto parlando in linea teorica.
Si leggono tante cose su internet, così tante che invece di chiarire le idee le confondono,
per questo vi sto chiedendo delle informazioni!
Grazie per l'attenzione,cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

premesso che è indispensabile la visita dello specialista per valutare se e quale intervento consigliarle, andando con ordine le consiglierei l'intervento tradizionale e cioè l'uso del bisturi, in anestesia locale che se condotta correttamente non determina dolore durante l'intervento con l'utilizzo di punti riassorbibili e quindi, con una ripresa funzionale in tre -quattro settimane.

La differenza tra circoncisione e postectomia, invece consiste che in quest'ultima tecnica, il prepuzio non viene rimosso del tutto ma ne viene asportata solo una parte. Generalmente questo tipo di intervento chirurgico è consigliato quando il restringimento interessa solo una zona del prepuzio.

Un cordiale saluto