Utente 276XXX
Salve dottori,
e' ormai da parecchio tempo che mi alleno in palestra e da circa un anno a questa parte dopoi primi esercizi inizio a sentirmi come ubriaco e faccio fatica a finire la scheda del personal trainer.
Ho fatto recentemente un elettrocardiogramma , segnalava 49 battiti al minuto.
Il mio medico curante ha detto che cio' e' normale dato che faccio attivita' fisica dall eta' di 6 anni.
Giocavo a calcio, poi da 4 anni a questa parte solo palestra e tornei di calcio cittadini.
Inoltre avverto sempre un ronzio in testa che si accentua la sera quando vado a dormire e nei giorni in cui mi alleno.
Ho pensato ad un problema di circolazione o di aritmia cardiaca ipotizzando che non arrivi abbastanza ossigeno al cervello durante lo sforzo.
Assumo finasteride 1mg da 3 anni, nom so se possa centrare qualcosa.
Aspetto una vostra risposta.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi....non sò perchè assume la finasteride...in genere è un farmaco che viene prescritto per l'ipertrofia prostatica ( e ovviamente non credo sia questo il motivo a 26 anni). Raramente si usa per l'alopecia androgenetica. Ha tanti effetti collaterali, ma quello che riporta francamente non mi risulta. Anche la bradicardia che lei ha non giustifica i sintomi. Non sarà un soggetto ansioso ????
Saluti
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Ansioso?? Forse in parte... ma quando mi alleno avverto proprio un malessere.... l'ansia potrebbe addirittura portare ad un tale stato confusionale??
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non conoscendola non posso esserne certo, ma senza una valutazione cardiologica con visita e ecocardiogramma (più che un ECG) non posso esprimermi diversamente. Per via telematica non si può fare nè diagnosi e tantomeno terapia. Si rivolga prima a un cardiologo di sua fiducia epoi ne riparliamo.
Saluti