Utente 333XXX
Buonasera Dottori,
Vi espongo la mia situazione:
Circa una decina di giorni fa ricevetti una botta al testicolo destro. In seguito al dolore iniziale, non fortissimo, iniziai ad avvertire fastidio al testicolo, come un senso di pesantezza.
A distanza di 2 giorni decido così di farmi fare una visita dal medico di famiglia, il quale dopo aver toccato la zona mi rassicura dicendomi che molto probabilmente si trattava di un trauma e a giorni sarebbe scomparso il fastidio, non essendoci ingrossamenti e sembrando i testicoli regolari.
Ma il senso di fastidio continua, come se ogni istante avessi la sensazione che qualcosa sia fuori posto, come se il mio testicolo fosse quasi un corpo estraneo e io lo avvertissi in ogni istante.
Decido così, dopo 3 giorni di recarmi presso un Professore per effettuare un ecografia: i risultati sono nessuna irregolarità e del liquido, non molto, nel testicolo sinistro, probabilmente legato all'urto subito, fattostà che il Professore controllando meglio mi dice che probabilmente il liquido era qualcosa che avevo da prima, trovandosi in egual quantità pure nel testicolo sinistro e dando la colpa anche alla mia vita sedentaria (premetto che non faccio sport, ma sono uno studente di 21 anni che comunque percorre ogni giorno 2 km, soltanto per andare in università, spostandosi sempre a piedi).
Qui la situazione mi pare strana, sentendo che il liquido é presente da prima dell'urto, iniziano a venirmi parecchi dubbi, in quanto prima del trauma non avevo mai avuto nessun tipo di fastidio o dolore ai testicoli, ma il dottore mi prescrive un antibiotico per assorbire il liquido e mi dice di star tranquillo. (Cosa che mi ha lasciato nel dubbio in quanto sospetto che il liquido e l'urto non abbiamo correlazione, se é presente nella stessa quantità anche nel testicolo "sano").
Oggi sono passati 4 giorni da quando ho iniziato a prendere l'antibiotico, ma il fastidio non passa o diminuisce in nessun modo, stasera in oltre sento un indolenzimento alla gamba destra, con qualche fitta (non so se possa essere collegato in qualche modo, ma nel dubbio Vi metto al corrente).
Ora non so se aspettare altri 4 giorni, e terminare l'antibiotico oppure andare direttamente da un Andrologo per una visita.
Vorrei aggiungere che autopalpandomi la zona interessata mi é sembrato che il testicolo destro fosse in posizione diversa (verticale) rispetto a quello sinistro (orizzontale) e sembra anche leggermente più rialzato.
Vi ringrazio per il tempo dedicatomi e per le vostre risposte.
Buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
penso che dopo due visite ed una ecografia se vi fosse qualche alterazione significativa ai testicoli sarebbe stata identificata. Tenga conto che testicolo/epididimo/deferente sono riccamente innervati, ed una irritazione di fibre nervose a tale livello può richiedere anche diversi giorni per regredire. Da ultimo: attenzione ad ascoltarsi ed osservarsi troppo: rischiamo di produrre una apprensione che ci ingigantisce anche sensazioni al limite della normalità. Provi a considerare di "staccare" l'attenzione dal testicolo per alcuni giorni, e vediamo come andrà. Ci faccia poi sapere.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

i testicoli sono rivestiti da una membrana, la vaginale. In questo spazio c'è del liquido che potrebbe aumentare in corso di traumi o infezioni. Qualche volta la presenza del liquido in entrambi i testicoli viene evidenziato dalla compressione della sonda ecografica durante l'esame ed interpretato come patologico quando , magari, è assolutamente fisologico.
Importante che non siano state messe in evidenza lesioni traumatiche
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 333XXX

Iscritto dal 2014
Vi ringrazio per le risposte velocissime e per la vostra attenzione, aspetteró qualche giorno, provando a smettere di pensarci.
Vi aggiornerò senz altro.
Vi ringrazio nuovamente per la disponibilità e gentilezza.
Buona Giornata

Un ultima cosa Dottori:
Riguardo all'orientamento del testicolo che ha subito l'urto cosa potete dirmi?
Il testicolo destro (quello colpito) é verticale, il sinistro é orizzontale.
Prima dell'urto mi sembrava di aver notato che entrambi fossero in posizione orizzontale.
Potrebbe trattarsi di una conseguenza dell'urto? É possibile sistemarla?

Vi ringrazio ancora