Utente 347XXX
Buongiorno gentili dottori vi scrivo perché mi è succesa una cosa un po strana, faccio attività sportiva nuoto, oggi dopo l attivita sportiva Durante lai doccia sento il mio cuore, battere forte però era un battito strano poche pause e molto forte però se mi mettevo la mano nella parte sinistra vicino al petto il colpo era debole cioè non usciva dal petto, era come se fosse a riposo ma molto accelerato, talmente era forte mi vè venuto un sensazione di peso allo stomaco, quando mi è passato il battito accelerato ho eruttato e mi è passato anche la sensazione di pesantezza, premetto che ho fatto un eco cuore e prova da sforzo 25war, gli esami erano nei limiti... Mi capita spesso che dopo L attivita il mio cuore non rallenti ma anzi accelera, però ripeto senza sentirmelo nel petto, mi capita anche quando mi faccio la doccia con acqua molto calda e ci rimango molto accellera moltissimo... Grazie
Secondo voi cosa può essere premetto che durante la doccia ero rilassato e l acqua era molto calda ma sopportabile è c'era motlo vapore...non ero agitato...
Grazie ancora

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile che lei abbia una piccola aritmia....ma non è assolutamente certo. Dovrebbe avere la possibilità di documentare quello che dice con un ECG (anche un Holter delle 24 h)....differentemente e persistendo il problema, l'unica possibilità diagnostica che rimane è di eseguire un test provocativo che sia capace di "tirar fuori" il problema e permettere la diagnosi (la terapia sarà conseguenziale). Il Test si chiama studio elettrofisiologico intracavitario e và fatto in ricovero ospedaliero in centri qualificati per la diagnosi e la cura delle aritmie.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore della sua risposta...
L' ECG a riposo lo fai fatto, il dottore mi ha detto che è perfetto, ho fatto un ecocuore, il che mi ha trovato una minima insufficienza mitralica,ma il dottore mi ha detto stia tranquillo che l esame e nella norma, ho fatto anche la prova da sforzo da 25watt, il dottore mi ha detto che ero tachciardico durante la prova ma è andaro tutto bene ,( forse ero agitato)ma misurandomi i battiti a risposo sono 56-58 il che mi fa pensare che sia bradicardico... Mi capita molto spesso wuando sono in doccia e c'è molto vapore, o acqua e molto calda ( ma sopportabile)... Che il cuore batte molto velocemente ma toccandomi il pettorale sinistro il cuore e accellerato ma diciamo il botto che fa il cuore e leggero, poi basta che mettono acqua un po' più fredda che mi passa... Però non mi è mai successo come ieri da farmi venire un peso allo stomaco grandissimo è brutta voglia, per farmelo passare ho dovuto uscire asciugarmi e mi è passato...

Secondo lei è grave? Posso continuare a fare nuoto? per il fatto dell ecg 24h non lo potrei fare perché mi viene dopo che finisco di nuotare

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
se lei non legge bene quello che scriviamo è perfettamente inutile postare domande...è solo una perdita di tempo per lei e per noi e ripetere le cose è soltanto fastidioso. La mia opinione l'ho già espressa e credo con chiarezza. Nel suo caso occorre una diagnosi e se lei soffre di tachicardie parossistiche può essere escluso solo nelle modalità che le ho descritto. Le altre indagini che ha eseguito non sono diagnostiche....poi potrebbe tranquillamente non avere una aritmia (potrebbe trattarsi semplicemente di un incremento delle frequenze secondario a un calo pressorio indotto dal calore), ma ripeto và escluso.
Saluti