ecg  
 
Utente 242XXX
Salve son un ragazzo di 26 anni, di poco in sovrappeso, volevo chiederle gentilmente un informazione: una settimana fa ho iniziato ad avvertire palpitazioni( ossia avverto il battito del cuore come se facesse un "salto" per poi riprendere più velocemente), per alcuni giorni si presentavano per gran parte della giornata ma, dovendo iniziare un nuovo lavoro qualche giorno dopo, non gli ho dato importanza. Per qualche giorno sono diminuite bruscamente ed adesso però si presentano col minimo sforzo(esempio salendo le scale) o principalmente durante i pasti ( non dopo, ma mentre sto masticando o bevendo). Tenendo conto che soffro di reflusso gastroesofageo e che in passato( 1 anno e mezzo fa) ho sostenuto ECG anche sotto sforzo per delle palpitazioni mentre correvo( con esito negativo); cosa dovrei fare? visita cardiologica o cercare di diminuire l'ansia? la ringrazio e buone feste

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Entrambe le cose....intando un'indagine che potrebbe essere dirimente è un Holter ECG delle 24 h.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Per essere sicuro ho sostenuto i seguenti esami:
-TEST al cicloergometro ( per 12 minuti, sporadici battiti ectopici ventricolari che non aumentano di frequenza con l'aumentare del carico lavorativo)
-ECOCARDIOGRAMMA: ( bulbo aortico di normale ampiezza con buona apertura delle semilunari; atrio snx,mitrale,ventricoli dx snx tutto normale, non alterazione del rilasciamento diastolico e non reflussi significativi).
-HOLTER 24 ore: (ritmo sinusale fr mx 107 M' alle 11,16 ; minima 46 M' alle 06,07; media 61; 483 episodi di bradicardia sinusale, 274 sveb. 9 veb monotopi; non alterazioni della repolarizzazione)
In aggiunta ho anche eseguito emocromo e TSH e FT4 tutto nella norma.
Le palpitazioni ogni tanto continuano con picchi durante certi sforzi e periodi di stress. Il dottore dice che posso stare tranquillo, che il cuore non presenta alcun problema rilevante e che il tutto può essere riconducibile anche ad un eventuale ernia iatale,oltre che a periodi di ansia e stress.
L'unica mia domanda è questa: gli episodi di bradicardia rilevati con l'Holter, essendo principalmente nel periodo notturno, possono considerarsi normali?? ( la media dall' 1 di notte al mattino alle 9 è di 52-54 battiti)
La ringrazio intanto
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' normale....ha fatto tralaltro anche indagini che potevano essere eviate. Le sue extarsistoli sono benigne.
Saluti