Utente 988XXX
Buonasera, mi chiamo Lisa. Grazie prima di tutto a tutti coloro che mi aiuteranno.

Scrivo per conto di mia mamma. Cercherò di essere sintetica. Soffre di ipertensione circa 160/100,il medico di base le ha prescritto mezzo Lobivon al mattino. Accade pero che alcune volte ha dei cali di pressione improvvisi.NOn ha quasi mai perso i sensi, perche si sdraia immediatamente e piano piano risale, ovviamente suda è pallida e la pressione è spaventosamente bassa. Il giorno di Natale, al ristorante, va a fare pipi e immediatamente dopo si è sentita male. La situazione è peggiorata quando ha cercato sulle sue gambe di andare acasa,dopo due passi ha collassato.Occhi spalancati ruotati verso destra,l'ho presa alvolo e sdraiata e subito ha ripreso conoscenza. Poi dissenteria e freddo e tutto si è normalizzato.

Vogliamo ovviamente trovare un cardiologo in zona e fare le analisi necessarie.

Io sono farmacista e ovviamente non sono medico ma, non sono d'accordo sulle terapie concomitanti che il medico lesta facendo fare per la depressione. Prende Paroxetina al mattino che ne aumenta l'ffetto ipotensivo del lobivon e laroxyl allasera che le alza la pressione.

Vorrei capire quali possomo essere le cause di questi improvvisi cali pressori per andarli ad analizzare ad uno ad uno e andare per esclusione. Vi prego vorrei trovare il modo di capire cosa puo provocare questo su e giu pressorio.

Altre cose che posso aggiungere sono il fatto che è una persona molto emotiva, che ha una tosse persistente da anni, sembra su base nervosa, tossisce un po divolte, lascrimano gli occhi e fa un paio di starnuti.

La maggior parte delle volte che scende la pressione è in bagno che fa pipi.

GRazie di vero cuore. Lisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
SArebbe imnportante che sua madre eseguissse un ABPM (Holter pressorio) che misura anche i valori di frequenza cardiaca.
In quelo modo si potrebbe esprimere un giudizio puiu' affidabile sulla terapia anti-ipertensiva in atto oppure variare la terapia stessa.
Arrivederci
cecchini