Utente 368XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 28 anni e da circa 4 anni puntualmente nella stagione invernale soffro di caduta massiccia di capelli. Non è dovuto al classico cambio di stagione perchè mi ritrovo con delle aree più o meno estese dove i capelli cadono del tutto, oltre ad un diffuso diradamento.
Ho provato a contattare diversi specialisti sia di dermatologia che di immunologia ma non sono riusciti a trovare una causa al mio problema anche perchè tutti gli esami sono negativi.
Inoltre la cosa strana è che dopo un periodo invernale critico (novembre- aprile) in primavera i capelli mi ricrescono completamente.
Non è un fattore psicologico perchè non sono stressata e il mio lavoro è stabile e continuo.
Vorrei capire da Voi se potrebbe trattarsi di un fungo o di qualche allergia che magari si sviluppa solo nel periodo invernale o se potete consigliare che tipo di esami potrei fare...
Inutile dire che a livello psicologico è molto frustrante dover convivere con questo problema, ma allo stesso tempo non voglio arrendermi a dover subire tutti gli anni questo calvario!!

Vi ringrazio
Saluti
Sara

http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/449224/Perdita-capelli?utm_source=consulto&utm_medium=email&utm_campaign=utenti#2055255

Ripropongo il mio quesito qui in dermatologia.
Rimango in attesa di vs gentile riscontro.
Sara

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Da qui possiamo dire che se esiste una patologia del cuoio capelluto questa trova una diagnosi specifica; al contrario se il quadro è negativo per patologia non si reperisce. Pertanto ad oggi la visita tricologica e la Tricoscopia digitale sono esami già sufficienti a fare diagnosi.
Cari saluti e per info suppletive www.calvizie.pro