Utente 326XXX
Buongiorno. Volevo avere alcune delucidazioni su ciò che mi sta capitando da almeno un anno. Inizialmente facevo fatica a urinare: avevo uno stimolo urgente di urinare, esitavo nella minzione e avevo la sensazione di non aver svuotato la vescica e faticavo a trattenere l urina. Contemporaneamente stavano anche sparendo le erezioni spontanee. Sono andato dall urologo è ha riscontrato un infiammazione della prostata. Per 4 mesi mi ha prescritto di prendere una compressa di Profluss e di prendere una compressa di Agilev e Topster in supposte al dì per 10 gg. Dopo questa terapia il problema di urinare si è risolto. Quello delle erezioni invece no. Mi sono rivolto da un andrologo che dopo aver valutato un ecocolordoppler penieno mi ha prescritto inizialmente il Levitra 10mg al bisogno poi il Cialis 5mg e Virandro x due mesi. Il Levitra e il Cialis funzionavano ma il problema persisteva cosi mi ha indirizzato da uno psicologo. Nonostante queste visite il problema persiste ancora adesso. I sintomi che ho sono i seguenti: assenza erezioni al risveglio, assenza erezioni spontanee, impossibilità a masturbarsi senza stimolazione visiva, erezione debole quando avviene e per un 60% delle volte comunque adatta alla penetrazione, eiaculazione non completa (devo "strizzare" il glande per far fuoriuscire il liquido seminale); a volte stando seduto avverto un formicolio al pene; Inoltre quando ho l erezione sento che non è controllata, nel senso che se provo a tirare il nervo non risponde al comando. E lo stesso accade se devo bloccare la fuoriuscita di urina durante la minzione. Non ci riesco. Ho il vizio del fumo (almeno 15 sigarette al dì) e il mio lavoro mi tiene di media 10 ore seduto in macchina e percorro in media 150 Km ogni giorno. La mia domanda è: c'è una possibilità che il nervo pudendo sia danneggiato a causa del tempo che passo seduto in macchina con le varie sollecitazioni che ricevo durante il tragitto a causa delle imperfezioni dell asfalto? E per verificare se effettivamente è un problema ai nervi che esami dovrei fare?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

il nervo pudendo non può essere causa dei suoi disturbi che invece potrebbero essere conseguenza della pregressa prostatite e di una alterazione vascolare del suo pene che richiede un aiuto con vasodilatatori come viagra e levitra per avere una erezione.
Ne parli con il suo andrologo e cerchi di approfondire tali indagini
cari saluti