Utente 791XXX
Buongiorno,avrei bisogno dei chiarimenti, siamo molto in ansia.Mio nipote di 14 anni è stato operato a luglio per sospette cisti doloranti ad un testicolo, il chirurgo ci ha detto di aver asportato diverse cosette che ovviamente ci ha detto in termini tecnici, e che non c'era da preoccuparsi secondo lui.Ora siamo stati chiamati dopo che hanno analizzato i tessuti asportati e ci dice che si tratta di ADENOMA CAPILLARE, che è abbastanza raro, che non c'è da preoccuparsi, però lo vuole rivedere per ulteriori accertamenti compreso l'esame del sangue (penso per il PSA), il che ci mette
in agitazione.
Non so se con queste poche informazioni Lei mi può dire qualcosa,
purtroppo non ricordo esattamente i termini usati per le parti asportate, per ora grazie per la Vostra gentilezza
Una nonna spaventata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora Nonna,
purtroppo quello che ci riporta è veramente un pò confuso e non ci permette di darle dei chiarimenti sulla situazione del suo nipotino. Tanto per darle alcune informazioni mediche il PSA generalmente è una indagine che viene prescritta ad uomini che hanno superato i 45-50 anni e in cui si sospetta una patologia a livello della prostata e non dei testicoli!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Utente 791XXX

Iscritto dal 2008
Egr.dottore, la ringrazio per la precisazione, l'ecografia aveva diagnosticato Cisti all'epididimo e per questo è stato fatto l'intervento e dopo l'esame istologico è risultato Adenoma capillare, mi scusi per la poca chiarezza ma anche noi ne sappiamo poco perchè il chiurgo ci ha chiamato dicendo che lo vuole rivedere e ci saranno da fare altri accertamenti, il nostro problema è questo adenoma, e che ripercussioni può avere sul futuro del ragazzo
La ringrazio e la saluto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,
se vuole avere una risposta attendibile, ci deve riportare per esteso ed in modo esatto tutto quello che sta scritto sul referto dell'esame istologico che vi è stato consegnato.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

la preoccupazione per la malattia del nipote è sacrosanta ma, sicuramente i medici che hanno operato il ragazzo avranno dato o potranno dare tutte le informazioni del caso ai genitori, che sono gli unici "titolati" ad avere le informazioni mediche specifiche del caso, che così come descritto, non sembrerebbe avere caratteri di particolare gravità
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 791XXX

Iscritto dal 2008
Egr.dottor Beretta, la ringrazio,Siamo ora in grado di fornirLe i dati dell'esame istologico;

Materiale inviato
A) Cisti dell'epididimo sx - B) idatide del Morgagni sx - C) sospetto surrene ectopico.
DIAGNOSI
A)Macro: Neoformazione grossolanamente nodulare, grigiastra, di cm 1,3 x 0,8 x 0,8; al taglio, presenza di aree cistiche(la maggione del diametro massimo di cm 0,4).
Campione completamente incluso ed esaminato.
Micro: La neoformazione è costituita da multiple formazioni cistiche, rivestite da elementi epiteliali cuboidali, a citoplasma chiaro, organizzate in proiezione microcapillari, dal seguente profilo immunofenotipico: citocheratine AE1-AE3+, CAM 5.2+, EMA+.
Conclusioni: i reperti descritti sono coerenti con cistoadenoma papillare dell'epididimo, completamente asportato. Si segnala che tale lesione ha una associazione statisticamente significativa con la sindrome di Von Hippel-Lindau.
B) Frammento grigiastro (cm 0,8 x 0,4 x 0,3) costituito da tessuto connettivale lasso rivestito da epitelio ciliato; caratteri istologici di benignità.
C) Reperti istologici coerenti con cisti dell'epididimo (diametro massimo cm 0,4).

Ha ragione quando dice che i dati erano confusi, noi avevamo capito capillare e non Papillare, ma il tutto ci era stato anticipato per telefono.
Comunque questa mattina abbiamo parlato con il chirurgo il quale ci ha chiesto una serie di informazioni riguardo alcuni tipi di tumore in famiglia, e oltre a voler tenere sotto controllo con ecografie pariodiche, vorrebbe fare anche il test genetico per escludere questa sindrome.
La ringrazio per la sua gentilezza
[#6] dopo  
Utente 791XXX

Iscritto dal 2008
Egr.Dott. Pozza, La ringrazio per averci tranquillizzato dicendo che non sembrerebbe una situazione d particolare gravità e vorrei anche tranquillizzarLa se a scrivere sono io e non i genitori, ma per problemi di connettività con internet mia figlia non ha potuto farlo e ha delegato me, e io con tutta onestà mi sono qualificata per quello che sono, ovvero la nonna.
Con i medici abbiamo parlato questa mattina, e abbiamo capito già qualcosa in più.
Quando si sentono parole con finale "OMA", mi creda ci si allarma e si cerca di saperne di più, a volte complicandosi la vita.
Grazie ancora.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice nonna,
il cistoadenoma papillare dell'epididimo è un tumore benigno non frequente, anzi raro e che rappresenta circa il 4% di tutte le neoplasie dell'epididimo. In questi casi bisogna valutare l'eventuale associazione con la sindrome del von Hippel-Lindau. Questa è una patologia molto rara che normalmente colpisce una persona su 36.000. Prende il nome dal medico tedesco Eugen Von Hippel e dal patologo svedese Arvid Lindau. É una malatia ereditaria che predispone allo sviluppo e alla crescita anormale dei vasi sanguigni in diversi organi del corpo, epididimo compreso. La causa di questa malattia è un'alterazione genetica e per questo motivo i medici che stanno valutando suo nipote hanno chiesto il test a cui lei fa riferimento. In sintesi mi sembra che il team medico che stanno seguendo suo nipote sia bene informato ed aggiornato e quindi con fiducia seguite le indicazioni che vi daranno.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#8] dopo  
Utente 791XXX

Iscritto dal 2008
Egr.Dott.Beretta, La ringrazio moltissimo, ci è stato di grande aiuto.
Un saluto.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile nonna,
ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della situazione clinica di suo nipote, se lo desidera.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#10] dopo  
Utente 791XXX

Iscritto dal 2008
Egr.Dr. Beretta, appena effettuato il test sarà nostra premura farLe sapere gli esiti che speriamo siano benigni
Grazie ancora e un cordiale saluto