Utente 337XXX
salve gentili dottori,dopo ormai molto tempo che non riesco a risolvere il mio problema,cerco nuovamente un parere specialistico,dopo aver effettuato svariate visite,tra cui alcune da voi consigliate, e non aver riscontrato problemi.il sintomo è l'ovattamento improvviso o delle volte graduale ( a seconda dell'intensità del fenomeno) delle orecchie e della testa,molto piu frequentemente del solo orecchio destro,e sensazione di disorientamento.stesso fenomeno che solitamente mi capita eseguendo sforzi quotidiani,come salire due scalinate o fare una corsetta o altro tipo di lavoro che implichi una certa energia.preciso anche che trovo solitamente la mia pressione intorno ai valori 115/60 ... delle volte anche 120/55 ...minima delle volte anche di 48-50 sempre con massima nella norma.dove posso indagare per il mio disagio? riguardo la pressione c'è qualcosa che non va? differenza tra minima e massima eccessiva? help cerco consigli per visita al piu presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
riguardo all' ovattamento dell' orecchio mi pare che le abbia già risposto MOLTO ESAURIENTEMENTE il Dott. Bernkopf in un precedente consulto.
La pressione bassa (che in realtà nel suo caso è semplicemente una pressione normale) NON è un problema, e la "minima" (cioè la diastolica) bassa ancora di meno, in quanto non può dare alcun disturbo. Anzi, implica un minore stress a carico del cuore e quindi è un fattore protettivo. Men che meno ci può essere relazione con i disturbi alle orecchie che lei descrive.

aggiungo anche che io ho gli stessi disturbi suoi (ottundimento improvviso o graduale a uno o a entrambe le orecchie) occasionalmente da molti anni (probabilmente per la conformazione del mio orecchio) e spessissimo da 10 anni, dopo una frattura di mandibola e mascella. Sono effettivamente fastidiosi ma l' unica cosa da fare è cercare di farci l' abitudine. Quando l'orecchio è proprio "tappato" può essere utile provare la manovra decompressiva che usano i sub (un tentativo di espirazione forzata tenendo tappato il naso). Io poi ogni 2-3 mesi mi faccio dare un' occhiata dall' otorino perché mi si formano facilmente dei tappi di cerume (ovviamente l' uso dello stetoscopio li facilita) e allora mi faccio fare il lavaggio.