Utente 795XXX
Buongiorno a tutto lo staff e agli utenti.

Due anni fa sono stato operato per un pnx spontaneo al polmone destro in VATS presso il San Raffaele di Milano. Nell'intervento procedettero con (cito) : " ... resezione dell'apice polmonare, che risultava distrofico, in una pleurectomia della cupola e in una pleurodesi mediante plurime elettroscarificazioni ed abrasioni della pleura parietale. ... l'esame istologico ha evidenziato la presenza di enfisema ed atelettasia per quanto riguarda l'apice polmonare asportato ed ha dimostrato la presenza di una pleurite cronica riacutizzata con focale fibrosi ed iperplasia mesoteliale per quanto concerne la pleura parietale."

Sono un individuo maschio di 28 anni all'epoca dei fatti, 30 anni ora. corporatura longilinea, 1.78mt di altezza per 68kg di peso. A due anni dall'intervento vorrei fare un controllo, più che altro per dei dolori che si ripresentano al torace, in particolare:

-in presenza di affanno fisico, ovvero dopo una corsa o un attività fisica prolungata, aumentando la frequenza respiratoria accuso dei dolori al polmone destro, generalizzati a tutta la parte toracica destra,comunque tollerabili ma fastidiosi.
-dopo un singhiozzo o una risata prolungata accuso dei dolori nella parte alta del polmone destro, dietro la clavicola

Le domande sono:
-cosa mi consigliate, una radiografia o una TC? è sufficiente fare una delle suddette e poi mostrare il referto al medico curante, che per inciso è cardiologo, oppure è consigliabile una visita specialistica?
-i dolori che ho descritto possono essere considerati "normali" in un quadro come quello descrittoVi oppure no?

RingraziandoVi ancora per la disponibilità.porgo sinceri e distinti saluti.

Gabriele.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
I dolori che lei accusa potrebbero essere una diretta conseguenza, inevitabile, dell'intervento e più precisamente della pleurectomia/pleurodesi in quanto la pleura è la zona innervata interessata. La localizzazione da lei descritta (dietro la clavicola) corisponde al sito dell'intervento.
Normalmente questo genere di dolori tendono a ridursi col tempo.
Nel suo caso sono passati due anni ma non mi preoccuperei più di tanto.
Per scrupolo fare un semplice controllo con un Rx del torace 2P.