Utente 358XXX
Buonasera Egr. Dottori, mia figlia di anni 30 nel mese di novembre si è' fratturata l'apice de malleolo peroneale sx e dopo aver tenuto il gesso per 30 gg ed un tutore per altri 15 la caviglia e'. Ancora gonfia e dolorante . Ha fatto una ecografia e d il referto e' il seguente :

Diffusa imbibizione edematosa dei tessuti molli superficiali .Lesione ossea del malleolo peroneale che si dispone sul versante endo articolare.Ben inseriti i legamenti con aspetto disomogeneo edematoso del legamento peroneo calcaneare. Falda fluida circonda i t peronei.Versamento endo articolare .Reazione sinoviale edematosa del comparto articolare mediale con consensuale tendinopatia reattiva del tibiale posteriore. Gentilmente vorrei avere un Vs. Parere.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Silvio Boer
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
L'ecografia mostra un quadro importante di postumi di trauma della caviglia che oltre alla lesione ossea del malleolo interessa anche la componente legamentosa. Il trattamento sembra comunque aver sortito i giusti risultati non riscontrandosi delle rotture tali da determinare instabilità. In ogni caso queste lesioni determinano sempre gonfiore e tempi di recupero lunghi con importanti sedute di rieducazione che dovranno essere impostate per ritornare in buone condizioni. Questo è quanto possiamo dire in assenza di altre informazioni e senza valutare clinicamente il quadro clinico. Ci tenga informati su eventuali problematiche nel corso del recupero, cordiali saluti, Dr.Silvio BOER
[#2] dopo  
Utente 358XXX

Iscritto dal 2004
Intanto la ringrazio per la sua celere e gentilissima risposta e ne approfitto per
chiedere un ulteriore chiarimento riguardo la componente legamentosa interessata, e cioè la peroneo calcaneare con aspetto disomogeneo , in sostanza si tratta di una lesione oppure di una semplice infiammazione dovuta al trauma distorsivo che durante la frattura ha subito. Inoltre Nel trascrivere il referto ho dimenticato a riportare una frase importante che quindi vorrei riportare adesso :
Lesione ossea del malleolo peroneale con frammento osseo che si dispone sul versante endo articolare. Questo piccolo frammento potrà dare fastidio per la ripresa funzionale dell'articolazione ?.

Infine quando si parla di tempi lunghi di recupero potrebbe indicarmi mediamente di quanto si tratta anche per la completa guarigione della frattura ?

La ringrazio per il suo prezioso contributo e la saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Dr. Silvio Boer
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
In genere con una distorsione importante come nel caso in questione non si tratta di sola infiammazione ma questa è conseguente ad una lesione dell'apparato ligamentoso che stabilizza l'articolazione tibiotarsica. In modo particolare inoltre un frammento può essere significativo per una lesione da strappamento all'inserzione di uno dei legamenti. Ma non ci devono essere allarmismi la cura sembra essere corretta e quello che conta ora è il recupero fisiologico con la Fisioterapia in ambiente qualificato. Su eventuali problematiche successive ci sarà tempo per effettuare altri controlli successivi. Si affidi con fiducia ai consigli dei Colleghi che hanno in cura sua figlis e che hanno informazioni e dati clinici precisi per darle le corrette indicazioni, cosa che noi senza la visita non possiamo fare in modo più approfondito. Cordiali saluti. Dr.Silvio BOER