Utente 372XXX
Buonasera Dottore,

le spiego la mia situazione. In data 29/12/2014 sono stato operato al tendine flessore superficiale del 5° raggio della mano dx (premetto che il flessore profondo l'avevo già rotto anni fa senza rimetterlo a posto) e dopo 4 settimane di Fisioterapia i punti di sutura applicati al tendine si sono rotti. A valle di questa rottura ho effettuato ieri un successivo intervento, in cui riporto quanto scritto dai medici: "..si reperta lesione completa del tendine flessore superficiale precedentemente riparato e il canale digitale appare disabitato e completamente costituito da tessuto cicatriziale. Non reperibili i monconi del tendine flessore profondo. Data l'assenza del canale digitale, non è possibile procedere alla ricostruzione tendinea con innesti o transfer, si opta pertanto per posizionamento di barretta di Hunter."

Oggi (penso nel dormiveglia ho fatto un movimento (più precisamente ho cercato di farlo anche perchè il dito è immobilizzato) e la mia paura è che in qualche modo si possa staccare il tendine superficiale, che immagino sia stato in qualche modo ancorato alla barretta in silicone.

Le chiedo gentilmente se lei riuscisse a tranquillizzarmi in merito a queste mie ipotesi o se anzi mi consigliasse di effettuare una ecografia statico-dinamica per verificare la situazione.

La ringrazio in anticipo per il tempo che mi dedicherà.

Buona serata.

Cordiali saluti

Riccardo Rotatori

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

ritengo molto improbabile che ci sia stato questo tipo di problema.

La barretta di silicone deve permanere per un certo tempo, in modo da ricreare un canale di scorrimento per un innesto tendineo, da fare in seguito.

Buona notte.
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
Buonasera,
grazie per la veloce risposta.

Quello che immaginavo era che un moncone del mio tendine superficiale dovesse essere stato suturato alla barretta in silicone. Il transfer o innesto tendineo, dovrà avvenire sul mio tendine superficiale rotto..corretto? Questo tendine superficiale rotto, se non "ancorato" in qualche modo, potrebbe ritirarsi ulteriormente e non rendere possibile la successiva operazione.

Lo so che queste sono ipotesi fatte da me, ma chiedo a lei di darmi una delucidazione in merito.

Grazie ancora

Riccardo Rotatori
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Solo in alcuni casi viene effettuata tale sutura, ma che in ogni caso non è in tensione e non comporta rischi di cedimenti.

Pertanto, stia tranquillo.