Utente 372XXX
Buongiorno,
ho 61 anni, sono esente da cardiopatia strutturale (lieve prolasso mitralico con IM modesta), da un anno ho degli episodi abbastanza ricorrenti di TPSV (documentati in recente Holter), sintomatoci per cardiopalmo, a spontanea risoluzione generalmente in pochi minuti (salvo un episodio durato qualche ora.
L'ECG: RS,nei limiti la ripo.Ventricolare
Obiettività cardiaca nei limiti.
Mi hanno detto che la prognosi di tale disturbo aritmico è favorevole.
Mi hanno consigliato eventualmente, in rapporto alla frequenza delle crisi , esecuzione di SEF endocavitario ed eventuale ablazione RF.
Io sarei per non fare nulla, ma chiedo a Lei cosa nè pensa al riguardo.
La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buonasera,
La scelta di effettuare l'ablazione dovrebbe dipendere dal tipo di sintomi che ha in occasone delle crisi, dalla frequenza della crisi, dalla loro durata e dalla risposta allaterapia medica.
Ovviamente non avendo questi dati non è possibile dare consigli specifici, ma dovrebbe parlare con il suo cardiologo di fiducia di questi aspetti per decidere in modo corretto .

Cordiali saluti
Alessandro Durante