Utente 328XXX
Buonasera,
Ho 27 anni e lavoro in banca. Ció mi porta a stare molto tempo seduta al pc e ad uscire anche tardi dal lavoro infatti non pratico nessun tipo di sport.
Sono un soggetto che si agita molto facilmente vivendo anche stati di tensione dovuti al lavoro e purtroppo all' ipocondria.
Da un pó di anni soffro ogni tanto di mal di schiena lombare all'altezza dei reni e notavo spesso che quando mangiavo il dolore si accentuava.passava da solo e la cosa non mi ha mai dato preoccupazioni. Nel frattempo avevo fatto esami di urine esami del sangue, una visita neurologica dovuta ai miei stati di ansia/panico finchè poi sono arrivata ad oggi. Mi rendo conto che in pausa pranzo da lavoro dopo aver mangiato mi viene sempre un dolore alla schiena e senso di pensantezza allo stomaco. Da due giorni a questa parte vedo che questa sensazione di bruciore (tipo lombosciatalgia) continua ad esserci.
Potrebbe essere un problema di postura/ vita sedentaria?
Inoltre noto che se cambio posizione da seduta a impiedi o viceversa il dolore passa. Se invece rimango x tanto tempo seduta o troppo tempo alzata ritorna il dolore (come se fosse un problema di staticitá).
Potete aiutarmi? (Martedì comunque andró da un medico curante, non il mio perchè sono una studentessa fuori sede )

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,
da come lo descrive sembra più un problema di natura gastroenterologica più che di tipo ortopedico in quanto è spesso correlato con l'alimentazione ed associato a bruciori di stomaco. La sedentarietà associata allo stress che probabilmente si accentua prima di qualche esame non fanno altro che acuire il problema. Probabilmente una ecografia dell'addome ci può aiutare a capire meglio. Ne parli con il suo curante ed ascolti il suo parere.